Houston espugna Toronto, Melli Ko all'OT, Washington sorprende Phila

I risultati della notte NBA: successo dei Rockets in Canada (con un Harden "normale"), Phoenix piega i Pelicans, i Sixers KO in trasferta, bene Denver
06.12.2019 08:47 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Houston espugna Toronto, Melli Ko all'OT, Washington sorprende Phila

NEW YORK KNICKS-DENVER NUGGETS 92-129
Dura solo un quarto e mezzo la gara dei Knicks, capaci di subire in poco più di 5 minuti il parziale da 23-1 che chiude definitivamente la gara. I Nuggets sforano anche il +40 di vantaggio e portano 8 giocatori in doppia cifra, di cui 5 dalla panchina, con 17 punti da Will Barton. 17 anche per Robinson, mentre coach Fizdale è sempre più a rischio dopo l'ottava sconfitta di fila. 

WASHINGTON WIZARDS-PHILADELPHIA 76ERS 119-103
Continua il mal di trasferta dei Sixers, sotto il 50% di vittorie lontano dal Wells Fargo Center ed a secco di vittorie nella capitale dal 2013. La tradizione si rinnova anche a questo giro, aiutando i padroni di casa con 21 palle perse, di cui 15 del duo Embiid-Simmons. Il migliore per i Wizards è Rui Hachimura con 27 punti, seguito dai 26 con 10 rimbalzi di Bradley Beal, i 25 dalla panchina di Davis Bertans (22 in un primo tempo pazzesco da 8/8 al tiro con 6 triple a segno) e i 19 di Ish Smith.  

NEW ORLEANS PELICANS-PHOENIX SUNS 132-139 OT
Successo maturo per i Suns, che vincono in trasferta ed in back to back al supplementare. I 44 punti di Booker ed i 13 con 15 assist di Rubio guidano la rimonta vittoriosa di Phoenix, mentre i Pelicans non sfruttano i 26 punti di un ispirato JJ Redick. Solo 3 punti per Niccolò Melli, in campo nel momento peggiore dei padroni di casa.

TORONTO RAPTORS-HOUSTON ROCKETS 109-119
A proposito di successi maturi: la vittoria dei texani arriva sul parquet complicato dei canadesi, e nonostante una prova "normale" da parte di James Harden. Solo 23 punti per il Barba, mentre sono 28 le marcature di Ben McLemore, con 8 triple; ed a proposito di triple, torna alla tripla doppia Russell Westbrook, che sbaglia si 20 tiri su 27 (con 0/6 da 3 punti), ma confeziona 19 punti, 13 rimbalzi e 11 assist. La difesa di coach D'Antoni ha bloccato i campioni in carica, che non vanno oltre i 24 punti con 22 tiri e 9 rimbalzi di Siakam e i 20 del solito VanVleet