I cinquanta di Trae Young, un giovane playmaker che gioca da grande

Nella notte ha riscritto il suo career high con 50 punti, nella partita dei suoi Atlanta Hawks. Il playmaker Trae Young è, ormai, un big dell'NBA.
21.02.2020 17:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
I cinquanta di Trae Young, un giovane playmaker che gioca da grande

In questa stagione uno dei giocatori che si sta distinguendo, maggiormente, è sicuramente Trae Young. Il playmaker degli Atlanta Hawks, infatti, in ogni gara sta cercando di superarsi, per migliorare una stagione che a oggi è da 8 in pagella e che nella scorsa notte ha vissuto il punto più alto, coi 50 punti rifilati a una potenza della Eastern Conference come i Miami Heat.

Il giocatore degli Hawks, classe 1998, è ancora molto giovane ma sta facendo capire come sia intenzionato a prendersi un ruolo da protagonista nella lega, cercando di trascinare qualche outsider nei prossimi anni o, come potrebbe accadere, facendo il salto in una grande squadra. In questa stagione sta viaggiando a medie importanti, come detto, e questo ha fatto si che tutti mettessero gli occhi sulle sue prestazioni. Young, infatti, ha messo a referto fino a oggi medie da capogiro: 30.1 punti, 4.4 rimbalzi e 9.2 assist, numeri che gli sono valsi una convocazione all'All Star Game, dove si è messo in mostra con un canestro da metà campo a fine secondo quarto,  e per giunta in quintetto nel Team Giannis.

In questa annata gli Atlanta Hawks hanno faticato oltremodo e ora si trovano al penultimo posto della Eastern Conference, per questo motivo probabilmente ora Trae Young riuscirà a giocare più sciolto e potrebbe cominciare a farsi ingaggiare da qualche franchigia a partire dalla prossima stagione, per giocarsi perlomeno i playoff.