LeBron a caccia di rinforzi: sentiti Butler, Irving e Leonard al telefono

Dopo essersi tirato fuori dal percorso di reclutamento lo scorso anno, l'ex Cavs pare essere più deciso ad intervenire nel rettificare la rotta dei Lakers
24.05.2019 18:26 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
LeBron a caccia di rinforzi: sentiti Butler, Irving e Leonard al telefono

Mentre nel resto della lega si guarda alle finali NBA ed ai premi individuali di fine stagione, per Lebron James, per la prima volta dopo tanto tempo, è già ora di guardare al futuro. E dopo essere rimasto in disparte la scorsa stagione, sembra sia tornato a recitare i panni del General Manager, contattando diversi giocatori in cerca di rinforzi per i gialloviola.

Secondo quanto raccontato da Brian Windhorst, giornalista ESPN molto vicino all'ex Cavs, Lebron avrebbe parlato al telefono con Jimmy Butler e Kawhi Leonard. Essendo conversazioni tra giocatori, il numero 23 dei Lakers è salvo da accuse di Tampering, vista anche la segretezza delle discussioni tra gli All Star. Appare comunque difficile che delle telefonate di James o delle cene eleganti possano cancellare i problemi dirigenziali e di roster dei californiani, come sottolineato dallo stesso Windhorst. 

Oltre al "fascino di Lebron", i Lakers hanno ben poco da poter vendere, e la competizione sarà decisamente serrata questa estate. Particolarmente per Kawhi Leonard, per il quale piovono offerte e la più allettante sembra quella dei Clippers, che per flessibilità salariale e progetto tecnico sembrano la squadra da tenere d'occhio la prossima estate. Diverso il caso Butler: non solo è un giocatore il cui carattere ha causato problemi in passato, ma è un profilo tecnico che mal si sposa con quello del suo omologo di numero. A testimonianza di ciò, quando chiese la cessione ai Timberwolves, i Lakers non figuravano neanche lontanamente nelle sue preferenze, e voci (cancellate dagli articoli di ESPN dell'epoca) davano come l'ex Bulls non fosse interessato a giocare con Lebron. 

Da menzionare anche il caso Kyrie Irving: i due sono stati visti cenare insieme in quel di Los Angeles, ma appare difficile una riunione del duo delle meraviglie in Ohio. Sarebbe un netto passo indietro da parte di Irving, che tornerebbe da Lebron dopo aver chiesto la cessione per evitare la sua lunga ombra". Considerato tutto ciò, Windhorst "consiglia" ai Lakers di essere aggressivi nel mercato negli scambi, visto che l'appeal di Los Angeles nei confronti dei free Agent non è più quello di una volta.