Riscossa per Denver e Toronto, Portland unica sul 2-0

I risultati dei playoff NBA
17.04.2019 08:34 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Riscossa per Denver e Toronto, Portland unica sul 2-0

Toronto Raptors-Orlando Magic 111-82 (Serie in parità 1-1)
Il secondo capitolo della serie ha seguito lo spartito previsto alla vigilia della serie, con i canadesi che iniziano la gara con un parziale di 11-0 e non si guardano più indietro, allargando sempre più il passivo con il passare dei quarti. Kawhi Leonard continua da dove aveva lasciato, con 37 punti che tormentano la difesa dei blu, mentre Kyle Lowry si riscatta con 22 punti e 7 assist con 8/13 al tiro. L'attacco di Toronto fa faville, ma la difesa ancora meglio: continuano i problemi per Vucevic,  mentre Augustin, dopo il canestro decisivo di sabato, segna solo nove punti con un canestro dal campo.

Denver Nuggets -San Antonio Spurs 114-105 (Serie in parità 1-1)
Denver ritrova la parità, ma con più fatica rispetto all'altra testa di serie numero due: i Nuggets scivolano fino al -19 a fine terzo quarto, con Jamal Murray, dopo gli errori nel finale di gara uno, fin lì tenuto a soli tre punti, in una serata anonima. Ma prima i padroni di casa riducono lo svantaggio a soli 7 punti a 12 minuti dalla fine, poi il canadese si accende, con 21 punti nel quarto finale. Parziale conclusivo da 55-27 per coach Malone negli ultimi 16 minuti e mezzo: Insieme a Murray ci sono altri tre giocatori sopra quota 20 (Nikola Jokic ha sfiorato la tripla doppia con 21, 13 rimbalzi e 8 assist; Gary Harris ne ha messi 23 con 10/16; Paul Millsap ha chiuso con 20 e 7/10 dal campo). Per Marco Belinelli una prova da 8 punti a referto con 3/5 al tiro e una tripla a segno su due tentativi in 22 minuti e mezzo, per Gregg Popovich bicchiere mezzo pieno: è la difesa ad aver avuto problemi, mentre l'attacco lascia garanzie per il ritorno in Texas. 

Portland Trail Blazers-Oklahoma City Thunder 114-94 (Portland guida la serie 2-0)
I Blazers sono i primi a portarsi sopra 2-0 in questi playoff, con i soliti Lillard (29) e McCollum (33): per piegare i Thunder, nonostante la ritrovata salute di Paul George, serve un super terzo quarto da 37 punti, per il +16 in apertura di ultima frazione. Westbrook è spento nonostante la tripla doppia sfiorata, e ed OKC non trova le giocate per provare a riaprire il match per tornare a casa con il vantaggio del fattore campo: Donovan ed i suoi dovranno difendere con i denti il proprio palazzetto per riaprire la serie.