Torna Hayward ma vincono i Jazz, super Embiid spinge Phila, ok Indiana

I risultati della notte NBA
10.11.2018 07:42 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 137 volte
Torna Hayward ma vincono i Jazz, super Embiid spinge Phila, ok Indiana

Utah Jazz - Boston Celtics 123-115
Era la grande notte del ritorno (fischiato) di Gordon Hayward a Salt Lake City da avversario, ma il palcoscenico se lo sono presi con forza il solito ottimo Joe Ingles (27 punti con 7 assist) e l’ex Celtics Jae Crowder (20 uscendo dalla panchina. I Jazz hanno anche 21 punti di Donovan Mitchell e un quintetto interamente in doppia cifra. Hayward chiude con 13 punti e 7 assist in 26’, con i migliori dei Celtics che sono Rozier (22) e Tatum (21).

Miami Heat - Indiana Pacers 102-110
I Pacers continuano la loro scalata ai vertici della Eastern Conference piegando a domicilio i Miami Heat privi di Dragice Wade (Olynyk 20, Whiteside 11+20). Lo fanno col solito attacco bilanciato guidato da Victor Oladipo (22 e 10 assist) e dalle triple decisive di Bogdanovic (16). 17 e 11 rimbalzi per Sabonis dalla panchina.

Philadelphia 76ers - Charlotte Hornets 133-132 (OT)
I Sixers si mantengono perfetti in casa resistendo nel supplementare alla grande rimonta degli Hornets, spinti da Kemba Walker (30 e 9 assist, ma 9/29 dal campo e 3/14 da 3) ma soprattutto da una gran panchina (Bacon 15, Hernangomez 14, Kidd-Gilchrist 12+12). Resistono cogliendo l’ottavo successo stagionale grazie alla prova mostre di Joel Embiid, che piazza 42 punti e 18 rimbalzi, inclusi i liberi decisivi per il successo. 22 e 13 assist per Ben Simmons, 18 e 9 rimbalzi per Saric.

Orlando Magic - Washington Wizards 117-108
Non conosce fine la crisi nera dei Wizards, sconfitti anche sul campo dei Magic del duo Vucevic (21+14) e Gordon (20). Orlando ne manda anche altri cinque in doppia cifra (di cui tre dalla panchina), e sono più che sufficienti per i Wizards che hanno 27 punti da Beal e 19 con 12 assist da Wall.

Atlanta Hawks - Detroit Pistons 109-124
Partita dominata agevolmente sin dal primo minuto per i Pistons in quel di Atlanta, e sesto successo stagionale che porta la firm di Drummond (23 e 11 rimbalzi) e Stanley Johnson (22+7 in 24’ dalla panchina). Serata no in attacco per Griffin (6 punti con 2/10 al tiro ma 9 rimbalzi e 9 assist); Atlanta ha 19 punti da Lin e 16 d Trae Young.

Denver Nuggets - Brooklyn Nets 110-112
Non basta un Nikola Jokic sontuoso da 37 punti e 21 rimbalzi a Denver per avere la meglio dei Brooklyn Nets, che con la vittoria in Colorado raggiungono il 50% di record. Non basta perché è un canestro di Caris LeVert (17) a regalare il successo alla squadra di Atkinson, che ha anche 23 punti da Russell e 18 con 9 rimbalzi da Allen. IN casa Nuggets, 16 per Murray.

Sacramento Kings - Minnesota Timberwolves 121-110
Continua la marcia dei Kings, al settimo successo stagionale, su una Minnesota priva di Wiggins (ma con Butler) e incapace di vincere in trasferta (siamo a 0-8 di record, 0-5 nell’ultimo viaggio sulla costa Ovest). Sacramento è spinta dalla gran prova di Cauley-Stein, che con 25 punti guida un quintetto interamente in doppia cifra (16 e 10 assist per Fox, 15 e 10 rimbalzi per Hield). Butler chiude con 13 punti, 8 rimbalzi e 8 assist in 41’, nonostante l’auto-limitazione a 32’ in campo filtrata nel prepartita, con i Wolves che hanno un super Towns (39 e 19 rimbalzi) e 21 punti da Derrick Rose.