Tracollo Spurs nello Utah, Doncic torna e Dallas continua a vincere

I risultati della notte NBA
05.12.2018 09:29 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 161 volte
Tracollo Spurs nello Utah, Doncic torna e Dallas continua a vincere

Utah Jazz-San Antonio Spurs 139-105
Continuano i guai in casa Spurs, con un tracollo totale a Salt Lake City. 139 punti concessi, frutto del 60% al tiro e del 20/33 dalla lunga distanza sono la diapositiva di una difesa decisamente nei guai, e l'attacco, con soltanto 16 punti a testa da parte di DeRozan ed Aldridge(più i 20 dalla panchina di Poetl) , non se la passa tanto meglio. Utah prova così a rilanciarsi nella corsa playoff, grazie ai 20 punti di Donovan Mitchell, mentre i neroargento, con Marco Belinelli autore di 5 punti, si allontanano sempre più. 

Dallas Mavericks-Portland Trail Blazers 111-102
I texani continuano a correre, grazie al ritrovato Luka Doncic che rientra dopo una gara di stop con 21 punti, di cui 14 nel secondo tempo, e 9 rimbalzi, risultando decisivo nel dare ai suoi la nona vittoria nelle ultime 11 gare. Ottava sconfitta invece nello stesso lasso di tempo per i Blazers, la terza di fila: , ci sono 33 punti di Damian Lillard (25 solo nel secondo tempo) e 18 di C.J. McCollum, ma entrambi hanno faticato al tiro con 17/42 combinato e 4/15 da tre.

Indiana Pacers-Chicago Bulls 96-90
Nuova guida, stessa storia per i Bulls: la guida di Jim Boylen non impedisce ai Bulls di raccogliere la settima sconfitta consecutiva, arrivata contro gli Indiana Pacers, sempre privi di Victor Oladipo da ormai 8 partite. Al suo posto, a fare da leader ci pensa Myles Turner, con 18 punti, 11 rimbalzi, e Darren Collisonche ne aggiunge 23. Unica nota lieta per Chicago il rientro in quintetto di Lauri Markkanen, autore di 21 punti e 10 rimbalzi.

Phoenix Suns-Sacramento Kings 105-122
Il 36-9 del primo quarto fotografa in pieno la gara ed il momento dei Suns, sempre più ultima squadra della lega e con la concreta possibilità di perdere anche Trevor Ariza tra pochi giorni, quando sarà possibile scambiarlo. I Kings stravincono grazie ai  20 punti di Buddy Hield (18 solo in un primo tempo chiuso dai suoi a +28) e dai 16 con 7 assist di De’Aaron Fox, mentre per Phoenix ci sono soltanto i 21 punti di De’Anthony Melton.

Miami Heat-Orlando Magic 90-105
Orlando scappa via nel terzo quarto e non si guarda più indietro, vincendo così il Derby della Florida. Doppie doppie per Aaron Gordon e Nikola Vucevic, con i Magic saldamente in orbita playoff, mentre per Miami rischia di aprirsi una crisi ben più grande: il record attuale di 9-14 rischia di peggiorare con le prossime due settimane di sole trasferte.