Buona la terza? Simone Fontecchio vuole continuare a crescere

Cosa può portare in dote il ritorno dell’azzurro?
11.08.2018 14:09 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 1204 volte
Buona la terza? Simone Fontecchio vuole continuare a crescere

Dopo il poco spazio trovato nella scorsa stagione (solo 30 minuti in 4 partite), per Simone Fontecchio questa sarà la seconda ‘vera’ stagione in maglia Olimpia? Il prestito a Cremona ha fortemente giovato al figlio d’arte nativo di Pescara: con la Vanoli il classe 1995 ha giocato il miglior basket della sua carriera, andando per la prima volta in doppia cifra di media confermandosi un tiratore dalla distanza indubbiamente affidabile.

Il suo rendimento in maglia gialloblu ha convinto coach Sacchetti a riportarlo a quella nazionale soltanto assaporata grazie alle due stagioni della consacrazione in maglia Virtus Bologna. Al ritorno in biancorosso, Fontecchio troverà una squadra fortemente rinnovata nel parco italiani -con solo capitan Cinciarini confermato- e soprattutto la modifica del regolamento, che imporrà un italiano in più a roster.

Modifica che potrebbe giovare alla ricerca di minuti del pescarese, che saprà sudarsi giorno dopo giorno in allenamento lo spazio in campo. Se sarà improbabile vederlo in Eurolega (a meno di infortuni tra gli stranieri del roster biancorosso), in campionato Fontecchio potrebbe anche avere più spazio medio di quello avuto nella prima stagione in maglia Olimpia agli ordini di Jasmin Repesa: annata chiusa con 12.1 minuti di impegno medio, con delle percentuali al tiro (55.4% da 2, 42.2% da 3) che, se replicate, lo trasformerebbero in un affidabile specialista dalla panchina.

Sarà quindi interessante osservare le prime giornate, importanti per capire se per Simone Fontecchio sarà “buona la terza”.