L’Olimpia si tuffa nel futuro: è una settimana chiave. E Messina…

La società biancorossa dovrebbe definire nei prossimi giorni il nuovo organigramma societario ed anche il programma tecnico
10.06.2019 13:19 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessia Doniselli
L’Olimpia si tuffa nel futuro: è una settimana chiave. E Messina…

Doveva essere una settimana chiave per la stagione, invece lo sarà per il futuro. L’Olimpia Milano farà da spettatrice alla finale scudetto, al via questa sera a Venezia, ma sarà comunque protagonista dei prossimi giorni. Dopo aver fatto sbollire la delusione per la precoce eliminazione ai playoff, in casa biancorossa sono in arrivo giorni chiave per definire l’assetto societario e tecnico per la prossima annata. Il primo punto è la successione di Livio Proli alla presidenza e, come detto già alcuni giorni fa, il nome caldo è sempre quello di Pantaleo Dell’Orco, braccio destro di Armani.

L’attesa più grande, tuttavia, è per capire come verrà definita la parte tecnica, sia a livello societario che per la panchina. Per il GM resta sempre in corsa la figura di Maurizio Gherardini, seppur abbia rilasciato qualche giorno fa un’intervista in cui programmava il futuro del Fenerbahce, senza fare alcun riferimento ad un possibile addio alla compagine turca. Questo non chiude comunque le porte, visto che il Fener è impegnato nella finale con l’Efes (1-0, dopo il successo esterno di ieri) e non vogliono essere create delle distrazioni per la squadra, nella conquista di un obiettivo importante.

Resta in seconda battuta il nome di Claudio Coldebella, ma nelle ultime ore è tornato prepotente il nome di Ettore Messina. L’assistente allenatore di Popovich a San Antonio è stato fotografato mentre era a Milano con il suo agente nei giorni scorsi e, secondo Sportando, è stata l’occasione per un contatto importante con la proprietà biancorossa. Il nativo di Catania potrebbe avere il doppio ruolo di general manager e allenatore, diventando così l’unico riferimento tecnico dell’AX Armani Exchange per le prossime stagioni. Una rivoluzione, ma non sono da escludere le altre piste.