Il ranking della serie A, dall'ottava alla prima posizione

Come se la passano le squadre ai Playoff?
05.12.2018 21:15 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 380 volte
Il ranking della serie A, dall'ottava alla prima posizione

La sosta nazionali, ed a metà del girone d'andata, è tempo di trarre bilanci e fare il punto sullo stato della serie A: parliamo delle squadre attualmente qualificate ai Playoff.

8. Virtus Bologna
I felsinei sono come Trieste (e Pesaro) con il record del 50%: potrebbe andare meglio, considerate le risorse del roster a disposizione, ma pesano anche le fatiche di coppa, dove le V Nere sono imbattute, ed il calendario: tutte le quattro sconfitte patite in Serie A sono arrivate contro avversari con una classifica migliore di Bologna.

7. VL Pesaro
Una delle rivelazioni di questo primo scorcio di campionato: dalla salvezza all'ultima giornata alla zona playoff, nelle Marche si cavalca il momento positivo, con una striscia aperta di ben 3 vittorie consecutive affidandosi all'energia sotto canestro di Mockevicius e al talento offensivo di Blackmon e McCree.

6. HappyCasa Brindisi
Altra rivelazione, stessa parabola: dalla salvezza ottenuta solo a fine campionato al sesto posto in classifica, in Puglia continuano a cavalcare il precampionato positivo, concluso da imbattuti. Per Brindisi sono finora cinque le vittorie, di cui quattro arrivate all'interno dello stesso filotto, prima della batosta rimediata contro Varese nell'ultima giornata. Sugli scudi il giovane playmaker Wes Clark, alla prima stagione da professionista.

5. Sidigas Avellino
Squadra molto bipolare la Sidigas, capace di alternare grandi prestazioni e record positivi (come in Champions League, dove la qualificazione è ad un passo) ad altre molto negative (come il pesante -30 patito contro Venezia con soltanto 49 punti segnati). Occorre trovare maggiore continuità e questo mese di dicembre sarà un test verità per la squadra di Vucinic.

4. Vanoli Cremona
La maggior rivelazione della Serie A finora: anche per la squadra di coach Sacchetti sono cinque vittorie e tre sconfitte, ma di queste una è arrivata per un solo punto contro Milano, ed a parte il passo falso contro Cantù, la Vanoli si è sempre fatta valere. Sarà interessante vedere se l'aggiunta di Stojanovic potrà rappresentare quell'elemento in più per consolidare Cremona nelle zone dell'alta classifica.

3. Openjobmetis Varese
Prima delle squadre con il record 5-3, la banda di coach Caja è quella che probabilmente ha avuto un calendario più malleabile, incontrando pochissime big e venendo anche sconfitta da squadre con record peggiori, come Sassari e Reggio Emilia, anche se è stata capace di battere Cremona e mettere fine alla striscia positiva di Brindisi. L'onda lunga dell'eccezionale girone di ritorno della scorsa stagione non accenna a interrompersi, in questo 2018 speciale per la squadra biancorossa.

2. Umana Reyer Venezia
Regina quasi indiscussa del campionato, il ruolo di marcia in Europa potrebbe essere migliore (sebbene comunque positivo) per le due sconfitte patite al Taliercio, mentre in Serie A è arrivata una sconfitta sempre in casa, contro Milano. Fuori è schiacciante (è ancora negli occhi il +30 di Avellino) e il ritorno di Julyan Stone finora ha portato un valore aggiunto in una squadra che sembra ancora avere del potenziale inespresso.

1. A|X Armani Exchange Milano
Otto vittorie, nessuna sconfitta: nonostante gli infortuni e le fatiche di Eurolega non la aiutino, i campioni in carica continuano a dominare il campionato, apparentemente senza rivali. Importante l'apporto degli italiani, che in campionato provano a conquistarsi un agognato spazio in Europa: su tutti capitan Andrea Cinciarini e Christian Burns si sono segnalati, quando impiegati, positivamente in pressoché tutti gli otto incontri stagionali, e nelle dieci partite in programma a dicembre questo potrà tornare utile alla squadra di Pianigiani.