Serie A, i premi della stagione: Cremona e Brindisi "pigliatutto"

Si chiude la stagione regolare con la premiazione del meglio dell’anno, con vista sui Playoff.
13.05.2019 11:54 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Serie A, i premi della stagione: Cremona e Brindisi "pigliatutto"

Sono stati assegnati gli LBA Awards, con i migliori giocatori della stagione regolare, terminata nella serata di ieri:

12:50 - L’MVP della stagione se lo aggiudica Drew Crawford della Vanoli Cremona, che così bissa l’MVP già vinto in occasione delle Final Eight di Coppa Italia. Crawford precede James (Milano), Jefferson (Cantù), Green (Avellino) e Watt (Venezia).

12:47 - Il migliore allenatore della stagione, e vincitore del Memorial Alberto Bucci, è il CT della Nazionale e coach della Vanoli Cremona Meo Sacchetti, che precede Vitucci (Brindisi) e Dalmasson (Trieste). A premiare Sacchetti il presidente FIP Petrucci. “Dedico il premio a mia moglie, oggi era il suo anniversario e non me ne sono ricordato: le chiedo scusa” le parole di Sacchetti.

12:33 - Il miglior Under 22 della stagione è Tony Carr, che in questa stagione si è diviso tra Fiat Torino e Acqua San Bernardo Cantù. Battuta la concorrenza di Stojanovic (Cremona), Strautins (Trieste), Bolpin (Pistoia) e Candi (Reggio Emilia).

12:25 - È Riccardo Moraschini il migliore italiano della stagione 2018/19. Il giocatore di Brindisi precede Aradori (Bologna), Polonara (Sassari), Tonut (Venezia) e Abass (Brescia).

12:20 - Un riconoscimento, targato StarCasinò, anche per la migliore iniziativa marketing tra i club di Serie A: il premio va alla Reyer Venezia per la sua “Reyer School Cup”. I lagunari si piazzano davanti a Milano (In trasferta con la squadra), Trento (Aquila Earth Day) e Sassari (Dinamo TV).

12:09 - Va a Simone Giofrè della Happy Casa Brindisi il premio di migliore dirigente della stagione: sul podio anche Gianmaria Vacirca (Cremona) e Federico Pasquini (Sassari).

12:00 - Il secondo premio è quello alla rivelazione della stagione: ad aggiudicarselo è John Brown III della Happy Casa Brindisi. Il lungo americano precede Sykes (Avellino), Blackmon (Pesaro), Cooley (Sassari) e Gaines (Cantù).

11:45 - Il primo premio assegnato è quello al migliore difensore della stagione. Vince Aaron Craft della Dolomiti Energia Trentino, davanti a Brooks (Milano), Stone (Venezia), Cain (Varese) e Chappell (Brindisi).

11:38 - “È stata una stagione regolarissima. Si è molto vociferato di Cantù, che dai nostri conti era a posto. Su Torino si poteva aspettare la fine del campionato? Le regole del professionismo prevedono organismi indipendenti dal potere politico. Dire che si poteva aspettare la fine del campionato per dirlo va contro quello che è successo fino a ieri, con partite combattute: le regole sono serie e vanno applicate immediatamente. È stato un campionato regolare: le squadre più forti sono ai playoff, chi non ha dimostrato di essere altrettanto forte sta dietro. Doveroso da parte nostra chiarire certi concetti: Torino è stato qualcosa di doloroso, ma noi in Consiglio Federale ci siamo limitati ad applicare le direttive della Com.Te.C.; chi va male in campionato e dà sentenze lo fa comunque. Oggi festeggiamo questa stagione” - le parole del presidente FIP Gianni Petrucci.

11:33 - “Non abbiamo nascosto le difficoltà di un’annata complicata, ma guardiamo alla parte migliore di questo campionato, che ha detto di tanti equilibri che si sono alternati. Ci sono dei premiati che sono delle novità, avere nuovi personaggi per noi è fondamentale. La Lega quest’anno ha poi fatto un lavoro importante, che sicuramente produrrà risultati significativi nel tempo; la relazione con la Federazione è ottima, foriera di possibilità e di attività insieme su tanti fronti. Mi dispiace moltissimo di aver perso una piazza piena di passione come Torino” - il saluto e l’introduzione del presidente LBA Egidio Bianchi.

11:30 - Il saluto introduttivo è del vicedirettore della Gazzetta Pier Bergonzi, che sottolinea come siano arrivati ben 70.000 voti, su internet, dai tifosi per i premi.

Una mattinata per celebrare il meglio del 2018/19, con sguardo sui playoff. Stamattina a Milano la Legabasket assegna i LBA Awards: 7 premi (MVP, miglior italiano, miglior Under 22, miglior allenatore, giocatore rivelazione, miglior difensore e miglior dirigente) più un premio speciale per le migliori iniziative marketing, per celebrare il meglio della stagione e iniziare a guardare verso la postseason. Seguite con noi la diretta scritta, streaming video sul sito della Gazzetta dello Sport e della Legabasket.