Trento vince dopo un overtime a Pesaro, cade ancora la Carpegna

Un'altra vittoria per Trento, dopo quella in Europa contro il Galatasaray. Questa volta a cadere è la Carpegna Pesaro con il punteggio di 95-101.
09.11.2019 22:41 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Trento vince dopo un overtime a Pesaro, cade ancora la Carpegna

Carpegna Pesaro-Dolomiti Energia Trento 95-101. La Dolomiti Energia Trento continua il suo bel momento, battendo lontano dalle mura amiche la Carpegna Pesaro con il punteggio di. La squadra di coach Brienza è partita forte dalla palla a due, trovando subito il break che ha messo in discesa la loro gara. Nel primo quarto, infatti, i trentini hanno raggiunto il massimo vantaggio di 13 punti, sul 13-0 che ha permesso loro di lasciare subito indietro Pesaro. I primi 10' sono terminati 8-18, con un +10 che ha fatto stare tranquilli sin da subito gli ospiti. Nel secondo quarto, poi, la situazione non è cambiata e Trento ha mantenuto la testa della gara trovando addirittura i 20 punti si vantaggio sul punteggio di 10-30, dopo 20' il tabellone recitava 31-42 in favore degli ospiti. Nel terzo quarto, poi, la trama della gara è cambiata e l'inerzia è passata in mano alla squadra di Perego, che sin dai primi istanti del terzo periodo ha preso in mano la situazione. Con un parziale di 30-15 dal -11 si è passati al +4 in favore di Pesaro, sul punteggio di 61-57. Nell'ultimo quarto, poi, dopo aver tenuto inizialmente botta è calata, nuovamente, Pesaro e Trento è riuscita a tornare nel punteggio, fino a un nuovo sorpasso. Nell'ultimo minuto nonostante la voglia dei padroni di casa di portare a casa la prima vittoria stagionale è tornata Trento che ha fissato il pareggio, portando la gara all'overtime. Nel supplementare, poi, non c'è stata storia e gli ospiti, di coach Brienza, hanno comandato dall'inizio alla fine e con un parziale di 19-13 hanno portato a casa la vittoria.

Per quanto riguarda i giocatori, il migliore della partita è stato senza dubbio Barford, di Pesaro, che ha messo a segno 29 punti, 7 rimbalzi e 4 assist senza però riuscire a regalare ai suoi la vittoria. Per quanto riguarda Trento, invece, il migliore è stato senza dubbio Knox con i 23 punti e 7 rimbalzi a referto.
Pesaro: Barford 29, Chapman 16, Thomas 14, Mussini 12.
Trento: Knox 23, Mezzanotte 18, Forray e Blackmon 15, Kelly 12.