La NBA riparte a dicembre? "Lebron salterebbe l'inizio"

La lega discute la probabilità di iniziare la stagione intorno a Natale, ma Danny Green discute le possibili ripercussioni della decisione
28.10.2020 10:57 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La NBA riparte a dicembre? "Lebron salterebbe l'inizio"

Le discussioni in corso tra i giocatori e la lega circa la data della ripartenza della NBA per la stagione 2021 procedono serrate, e dopo diverso pessimismo circa l'eventualità di giocare a partire da Febbraio, ha preso vigore la possibilità di ripartire a Natale, scelta che farebbe sicuramente felici i broadcaster (ed il comitato olimpico, che non avrebbe le olimpiadi di Tokyo in conflitto con la stagione NBA), un po' meno i giocatori che vedrebbero drasticamente ridotte le loro vacanze. Questa decisione avrebbe infatti diverse conseguenze, come fatto notare da Danny Green

Se dovessimo partire davvero tra qualche settimana, penso che buona parte del nostro roster non sarà a disposizione per la prima palla a due della stagione. È una ripartenza troppo rapida, non credo proprio che LeBron sarà in campo. In quel caso in realtà mi meraviglierei di vederlo in campo per l’intero primo mese di regular season”, sottolinea sorridendo nel “The Ringer NBA Show”. “Abbiamo un sacco di veterani nella nostra squadra, eccezion fatta per quei 3-4 rookie. Sarebbe un peccato non avere tutti a disposizione all’inizio della nostra stagione da campioni NBA”.

L'ex Spurs e Raptors non ha torto, e con l'avvicinarsi dei 36 anni, è chiaro che James abbia bisogno di tutto il riposo possibile. Tuttavia, dopo un anno difficile colpito dalla pandemia di Covid-19, le conseguenze della stessa continueranno a farsi sentire, con una stagione tutta da definire tra possibili minibolle e porte chiuse, ed un calendario ancora tutto da definire.