Real-Fener sotto l’albero, i ritorni di Blatt, zero stop per le Nazionali

Non solo Olimpia, i big match della massima competizione continentale
10.07.2018 16:13 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 318 volte
Real-Fener sotto l’albero, i ritorni di Blatt, zero stop per le Nazionali

Se, ovviamente, l’attenzione principale è per il cammino dell’Olimpia Milano, unica italiana nella competizione, saranno tantissimi i big match della nuova edizione dell’Eurolega, l’ultima a sedici squadre. La partita più attesa è il remake dell’ultima finalissima tra Real Madrid e Fenerbahce Istanbul: le due squadre si ritroveranno di fronte per la prima volta subito dopo Natale, il 28 dicembre in Turchia, mentre le finali degli anni precedenti verranno rivissute il 15 novembre (Olympiacos-Fenerbahce) ed il 18 dicembre (Cska Mosca-Fenerbahce).

Non mancano i derby tra le squadre della stessa nazione: i due più caldi sono quelli in Grecia ed in Spagna, con Panathinaikos-Olympiacos (con anche il recentissimo ‘tradimento’ di Papapetrou) prevista il 9 novembre e Real Madrid-Barcellona il 14 dicembre. Ma anche in Russia e Turchia ci saranno scontri tra connazionali, con Cska-Khimki (13 dicembre) remake dell’ultima finale di VTB League. L’unico vero debutto nella competizione è quello del Gran Canaria, che avrà un’apertura decisamente complicata, vista la gara sul campo dei vice campioni del Fenerbahce.

Tra gli incroci più interessanti ci sono i ritorni degli ex: già detto di Papapetrou, che farà comunque ritorno al Pireo per la prima volta il 4 gennaio, c’è quello doppio di David Blatt. Il 27 dicembre ritroverà il Darussafaka, mentre il 7 febbraio sarà di scena a Tel Aviv, per ritrovare la squadra che ha guidato all’ultimo titolo della storia degli israeliani. Chiudiamo parlando della battaglia tra Fiba ed Eurolega: come nelle previsioni, la massima competizione continentale proseguirà il suo percorso anche nel corso delle finestre delle nazionali. C’è una curiosità: il 29 novembre ci sarà Zalgiris-Olimpia e, lo stesso giorno, si incontreranno Italia e Lituania. Da appassionati, ne avremmo fatto a meno.