Italia, il cammino riprenderà da Pinzolo il prossimo 25 agosto

Gli azzurri lavoreranno due settimane in Trentino, verso le partite con Polonia e Ungheria
06.07.2018 15:49 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 249 volte
© foto di Alessia Doniselli
Italia, il cammino riprenderà da Pinzolo il prossimo 25 agosto

Lo scorso weekend è terminata la prima fase delle qualificazioni ai Mondiali 2019 in Cina: una chiusura con retrogusto amaro, seppur con il primo posto nel girone. Ora gli azzurri sono in vacanza e non vivranno un’estate al lavoro, come invece accadeva con le precedenti formule, ma tra un mese e mezzo si ritroveranno: il 25 agosto, infatti, è programmato l’inizio del raduno a Pinzolo, in vista delle prime due gare della seconda fase di settembre. Il lavoro si svolgerà in Trentino per quasi due settimane, visto che il ritiro terminerà il 6 settembre, a pochi giorni dal debutto con la Polonia.

La squadra di Sacchetti, infatti, tornerà sul parquet il 14 settembre (a Pesaro, seppur la sede non è stata ancora ufficializzata) per poi giocare tre giorni più tardi in Ungheria. Dopo queste due partite, i giocatori torneranno alle rispettive squadre di club, per l’avvio della stagione. Rispetto alle due partite di fine giugno, il ct dovrebbe ritrovare elementi importanti: oltre agli infortunati Pascolo, Flaccadori ed Alessandro Gentile, possibile siano disponibili anche Gigi Datome e Nicolò Melli, mentre c’è sempre il dubbio legato a Danilo Gallinari, dopo le recenti polemiche.

Queste due partite saranno chiave nella corsa verso la Cina, visto che verranno affrontate due dirette inseguitrici (ad una partita di ritardo dagli azzurri) ed un doppio successo potrebbe dare uno slancio probabilmente decisivo ad una qualificazione attesa dall’Italia dal lontano 2006. Dopo, infatti, ci sarà da affrontare due volte l’imbattuta Lituania, oltre alle due gare di ritorno con Polonia ed Ungheria. Ma tutto partirà da Pinzolo, con un po’ di tempo di lavoro per preparare le due partite, senza dover fare tutto in pochissimi giorni, come invece avviene nel corso della stagione.