Il riposo di James, Kuzminskas, Omic ed una settimana chiave

I temi in casa Olimpia Milano, dopo la vittoria nel remake scudetto con Trento
07.01.2019 13:04 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Il riposo di James, Kuzminskas, Omic ed una settimana chiave

Due vittorie per iniziare bene il 2019, dopo una fase finale dell’anno scorso tra impegni senza sosta e infortuni, che avevano tolto un po’ di positività in casa Olimpia Milano. Il successo su Trento è stata la prima partita dell’anno senza Mike James e la squadra biancorossa ha superato l’esame con autorità, finalmente potendo contare su un contributo davvero da parte della panchina: se capitan Cinciarini è comunque sempre una certezza, le risposte fornite da Della Valle, Kuzminskas e Jerrells sono importanti. Così come lo era stato l’apporto di Bertans contro il Buducnost.

Il lituano, in particolare, sta salendo prepotentemente di livello ed è stato il migliore di queste due uscite del nuovo anno, probabilmente favorito da un impiego più costante, vista l’assenza di Brooks, soprattutto da partite in cui si è giocato ad alto ritmo, come il primo quarto di giovedì ed il terzo di ieri, in cui può esprimere al meglio le sue caratteristiche. Il remake della finale scudetto 2018 è stato anche il giorno del debutto di Alen Omic: l’impressione fatta dal neo acquisto è stata positiva, non tanto per le cifre (4 punti e 5 rimbalzi), ma per la visione di gioco e la capacità di trovare gli uomini liberi aperti sull’arco. 

La prova del nove arriverà tra mercoledì e venerdì, in un doppio turno chiave per il futuro in Eurolega dell’AX Armani Exchange. Le partite con Barcellona e Bayern daranno indicazioni importantissime nella corsa playoff biancorossa e la squadra di Pianigiani dovrà portare a casa almeno una vittoria. Tornerà un riposato James (e si spera tranquillo, dopo il caso social del weekend), ma mancheranno (per un po’) ancora Nedovic e Tarczewski. Il contributo della panchina sarà fondamentale per non lasciare tutto e solo sulle spalle del 'solito' trio, cioé MJ-Micov-Gudaitis.

TUTTO SU MILANO-TRENTO: CRONACA, PAGELLE E DOPO PARTITA