Il riposo di James, Kuzminskas, Omic ed una settimana chiave

I temi in casa Olimpia Milano, dopo la vittoria nel remake scudetto con Trento
07.01.2019 13:04 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 2082 volte
Il riposo di James, Kuzminskas, Omic ed una settimana chiave

Due vittorie per iniziare bene il 2019, dopo una fase finale dell’anno scorso tra impegni senza sosta e infortuni, che avevano tolto un po’ di positività in casa Olimpia Milano. Il successo su Trento è stata la prima partita dell’anno senza Mike James e la squadra biancorossa ha superato l’esame con autorità, finalmente potendo contare su un contributo davvero da parte della panchina: se capitan Cinciarini è comunque sempre una certezza, le risposte fornite da Della Valle, Kuzminskas e Jerrells sono importanti. Così come lo era stato l’apporto di Bertans contro il Buducnost.

Il lituano, in particolare, sta salendo prepotentemente di livello ed è stato il migliore di queste due uscite del nuovo anno, probabilmente favorito da un impiego più costante, vista l’assenza di Brooks, soprattutto da partite in cui si è giocato ad alto ritmo, come il primo quarto di giovedì ed il terzo di ieri, in cui può esprimere al meglio le sue caratteristiche. Il remake della finale scudetto 2018 è stato anche il giorno del debutto di Alen Omic: l’impressione fatta dal neo acquisto è stata positiva, non tanto per le cifre (4 punti e 5 rimbalzi), ma per la visione di gioco e la capacità di trovare gli uomini liberi aperti sull’arco. 

La prova del nove arriverà tra mercoledì e venerdì, in un doppio turno chiave per il futuro in Eurolega dell’AX Armani Exchange. Le partite con Barcellona e Bayern daranno indicazioni importantissime nella corsa playoff biancorossa e la squadra di Pianigiani dovrà portare a casa almeno una vittoria. Tornerà un riposato James (e si spera tranquillo, dopo il caso social del weekend), ma mancheranno (per un po’) ancora Nedovic e Tarczewski. Il contributo della panchina sarà fondamentale per non lasciare tutto e solo sulle spalle del 'solito' trio, cioé MJ-Micov-Gudaitis.

TUTTO SU MILANO-TRENTO: CRONACA, PAGELLE E DOPO PARTITA