Milano, OAKA ti sorride ancora: la battaglia di Atene è dell’Olimpia

Sotto di 7 a 6' dalla fine, l'Olimpia porta a casa una vittoria meritata, dimenticando il passo falso di domenica: decide Moraschini.
17.10.2019 22:13 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Milano, OAKA ti sorride ancora: la battaglia di Atene è dell’Olimpia

Pronto riscatto, in Eurolega, dell’Olimpia Milano dopo il ko di domenica contro Brindisi: i biancorossi sbancano OAKA battendo il Panathinaikos per 79-78, grazie a due tiri liberi a 8” dalla fine di Riccardo Moraschini, al termine di una partita condotta per buona parte e rimontata nel quarto periodo. MVP Vlado Micov, monumentale con 18 punti in soli 24’, in doppia cifra anche un gran Scola (17+9), Roll (16 con quattro triple) e Rodriguez (10); in casa Panathinaikos a fare pentole e coperchi ci pensano Calathes (23) e Wiley (17).

Milano parte bene in avvio, con 7 dei primi 15 punti biancorossi che portano la firma di Luis Scola. Dal +5 biancorosso però i padroni di casa rispondono con un 8-0 di parziale, che però non scompone l’Olimpia, capace di chiudere sul +4 il primo quarto con una tripla di Roll. L’equilibrio continua anche nel secondo quarto, e si va al riposo negli spogliatoi sul 38 dopo una magia di Calathes.

Milano che torna a +5 in avvio di ripresa, ma i padroni di casa rispondono a tono con Wiley e l'unica fiammata di Jimmer Fredette, che firma 7 punti consecutivi. Il finale di periodo però sorride nuovamente all’Armani Exchange, che chiude avanti nuovamente con una tripla di Roll. Il quarto periodo però inizia come peggio non potrebbe per la squadra di Messina, perché Wiley è un rebus per la difesa biancorossa e corona un 11-0 di parziale Panathinaikos che vale il +7 a 6’ dalla fine. Milano però non molla, e la ribalta con tre triple consecutive di Micov, Brooks e Roll. Calathes risponde, Moraschini controsorpassa: è finale in volata, con Milano che sbaglia più volte il colpo del ko sprecando tre rimbalzi offensivi consecutivi ma portando la sfida a casa.

LE PAGELLE DI PANATHINAIKOS-MILANO

MESSINA: "FREDDI NELLA RIMONTA, FONDAMENTALE BROOKS SU THOMAS"