Nunnally è sbarcato a Milano. E si parla del futuro di Micov e Gudaitis

Il mercato è sempre in primo piano in casa Olimpia tra presente e futuro
28.01.2019 13:04 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
James Nunnally a Malpensa
James Nunnally a Malpensa

James Nunnally è sbarcato a Milano. Il neo acquisto biancorosso è atterrato a Malpensa, arrivato dalla California, pochi minuti fa ed è pronto ad intraprendere la nuova avventura con la maglia dell’Olimpia Milano. Il giocatore, dopo le visite mediche odierne, si unirà già da domani ai nuovi compagni per i primi allenamenti, agli ordini di Simone Pianigiani. Il debutto, invece, è atteso per venerdì prossimo, quando la squadra biancorossa farà visita all’Herbalife Gran Canaria, in un’altra sfida fondamentale di Eurolega, dove potrebbe forse rivedersi per qualche minuto anche Nemanja Nedovic.

Si continua però a parlare di mercato, per la società biancorossa, seppur non legato a questa annata. Uno dei giocatori in scadenza di contratto alla fine della stagione è Vlado Micov, uno degli elementi più positivi di questa annata (e di quella scorsa) per l’AX Armani Exchange. La conferma del serbo non pare essere in discussione, come fatto capire da Simone Pianigiani nella conferenza stampa, in cui ha parlato della sua convivenza con l’ultimo arrivato anche per la prossima stagione. E rispondendo anche alla domanda diretta sulla conferma con un “Spero di sì”.

Meno sicura, invece, è la permanenza di Arturas Gudaitis. Il lituano ha un contratto fino al 2021 con il club, ma con uscite NBA per le prossime due estati. I Cleveland Cavaliers hanno i diritti americani sul suo cartellino ed hanno incontrato il centro nei giorni scorsi a Milano, come riportato dal sito lituano BasketNews. Le parole del giocatore vanno verso gli Stati Uniti: “Vogliono vedermi a Cleveland al termine della stagione, ma saprò qualcosa di più specifico in estate. Mi hanno chiesto se voglio andare ai Cavaliers ed ovviamente lo voglio. Il sogno di ogni giocatore è quello di giocare al più alto livello. Volevo scoprire i loro piani su di me e penso ora di essere più vicino all’NBA”.

TUTTO SU MILANO-BOLOGNA: CRONACA, PAGELLE E SALA STAMPA