Playoff 2018: l’Olimpia per il bis, al Forum è ancora derby con Cantù

Secondo episodio della serie dei quarti di finale, con Milano a caccia del 2-0
14.05.2018 11:17 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 1060 volte
Playoff 2018: l’Olimpia per il bis, al Forum è ancora derby con Cantù

La superlativa gara 1 fa già parte del passato. Stasera si torna in campo, di nuovo al Forum (ore 20.30, diretta Eurosport 2 e Radio Polis), per la seconda sfida dei quarti di finale tra Olimpia Milano e Red October Cantù. Una partita probabilmente chiave per l’andamento della serie: la squadra di Pianigiani può dare una botta decisa, andando 2-0 con tre match point per andare poi in semifinale, mentre gli ospiti vorranno sicuramente riscattare la pessima prova di sabato sera, mandando il segnale di esserci ancora e di non essere appagati dall’aver raggiunto degli inattesi playoff. 

Non sono attesi cambiamenti nei roster di entrambe le squadre, con Theodore e M’Baye sempre esclusi tra i biancorossi per turnover, così come non cambia la chiave di questa sfida: se Milano riuscirà a replicare lo sforzo difensivo della prima uscita, anche se meno supportata dalle percentuali al tiro, difficilmente lascerà possibilità ai brianzoli, altrimenti i rischi ci sono, perché la squadra di Sodini ha le potenzialità offensive per segnare tanti punti e tenere la gara aperta fino alla fine. Ovviamente, se l’EA7 avrà la stessa fluidità di sabato, il 2-0 sarà davvero molto vicino. 

Un altro aspetto chiave sarà quello mentale. Cinciarini e compagni non dovranno fare l’errore di pensare sia tutto facile, visto il +32 di due giorni fa, ma un’eventuale partenza simile a quella di gara 1 potrebbe mettere un tarlo importante nella testa degli avversari. Culpepper e Thomas vorranno sicuramente cancellare la brutta prova precedente, sempre che non siano in esaurimento le forze, dopo una stagione lunga e con un minutaggio sempre molto elevato. Lo scopriremo tra qualche ora, quando al Forum è atteso ancora un pubblico piuttosto numeroso, per spingere l’EA7 al raddoppio.