Respinto il ricorso di Milano: resta lo 0-20. Ed a Cantù è caos Brienza

La Corte d'Appello federale non ha accolto il ricorso del club biancorosso
08.02.2019 16:24 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 749 volte
Respinto il ricorso di Milano: resta lo 0-20. Ed a Cantù è caos Brienza

Il ricorso biancorosso è stato “rigettato” dalla Corte Sportiva d’Appello e, dunque, l’Olimpia Milano ha perso definitivamente la partita di lunedì scorso sul campo della OriOra Pistoia, con il risultato di 20-0 a tavolino. Non sono state fornite spiegazioni sul motivo del verdetto e, dunque, resta valido quanto scritto il giorno successivo da parte della Fip, cioè la giornata di squalifica afflitta a James Nunnally nel novembre 2016 era ancora da scontare e, dunque, il giocatore americano non poteva scendere in campo nella gara del PalaCarrara, sul campo vinta per 91-81 dalla squadra di Pianigiani.

Come dicevamo già nei giorni scorsi, questi due punti persi non creano particolare danno (se non a livello d’immagine) per l’AX Armani Exchange, sempre saldamente al comando della classifica con quattro punti di vantaggio su Venezia e otto sul gruppetto seguente. Ma consegnano due punti insperati ai toscani in coda: Pistoia aggancia così Torino e Reggio Emilia all’ultimo posto in classifica. Con questo verdetto, la Corte Sportiva ha anche “dichiarato scontata la giornata di squalifica” di Nunnally che, dunque, potrà scendere regolarmente in campo domenica nel turno interno al Forum di Assago contro Pesaro.

L’altro caso ‘giuridico’ della giornata è arrivato da Cantù. L’Acqua San Bernardo aveva chiesto un parere alla Fip per poter tesserare Nicola Brienza come capo allenatore, nonostante la società brianzola sia con il mercato bloccato per vecchie pendenze. La Corte Federale ha dato ieri parere positivo, ma la Legabasket ha rifiutato il deposito del contratto per aver “rilevato che al momento sussistono in capo alla società situazioni rilevanti ai sensi dell’art. 4.3 lett. a) e c) della Normativa sui Parametri Economici e Finanziari di Lega”. Dunque, la squadra lombarda è senza allenatore e, probabilmente, domani a Reggio dovrà essere il capitano Ike Udanoh a fare l’allenatore/giocatore.