Delirio azzurro a Kaunas: l'Italia Under 16 è campione d'Europa!

Le azzurre hanno sconfitto la Repubblica Ceca in finale, conquistando la medaglia d'oro
25.08.2018 23:56 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Delirio azzurro a Kaunas: l'Italia Under 16 è campione d'Europa!

Un trionfo, un passo nella storia. L'Italia Under 16 femminile è campione d'Europa. Dopo le grandi prove di tutto il torneo, con ancora fresco il successo in volata in semifinale con la Spagna, le azzurrine dominano la finalissima, superano (60-52) la Repubblica Ceca e si portano a casa una meritatissima medaglia d'oro, storica per il nostro movimento. “Una grande gioia per la nostra pallacanestro e un premio al lavoro delle Azzurre, dell’allenatore Giovanni Lucchesi e del suo staff che hanno vinto tutte le gare dell’Europeo - ha affermato il presidente federale Gianni Petrucci - A tutti i miei complimenti e le congratulazioni della pallacanestro italiana per il prestigioso traguardo raggiunto che ci fa guardare con ottimismo al futuro”.

L’Italia (Balossi, Natali, Panzera, Gilli, Spinelli il quintetto iniziale scelto da Lucchesi) è partita col piede giusto, tenendo le ceche a digiuno nei primi sei minuti della partita. Le azzurre hanno chiuso il primo quarto sul +7 (14-7) e poi trovato il vantaggio in doppia cifra a due minuti dall’intervallo lungo toccando anche il +12 sul 31-19. Prima della pausa, un paio di palle perse e di contropiedi non finalizzati hanno permesso alla Repubblica Ceca di tornare a -9, sul 31-22. Il momento migliore dell’Italia è arrivato sul finire del terzo quarto, col +22 toccato sul 48-26.

La Repubblica Ceca ha trovato un paio di canestri prova dell’ultimo mini-intervallo e poi ha piazzato un parziale di 18-0 per il 48-44 chiuso della tripla di Zeithammerova a 7 minuti dalla fine. Il libero di Gilli (MVP del torneo) ha mosso il punteggio, Nasraoui ci ha riportato a +7 (51-44) ma la tripla di Malikova ci ha spaventato ancora (53-49). E’ stata ancora Nasraoui dall’angolo a consegnarci il +6, di Fiserova però la tripla del nuovo -3 (55-52) a 100 secondi dalla fine. La giocata decisiva è stata ancora quella della lunga di Costa Masnaga, col 2+1 del nuovo +6 e poi Balossi ha messo il libero del +7 ed è iniziata la grande festa. L'Italia è campione d'Europa. Che sia di buon auspicio per tutto il movimento azzurro.