I Lakers suonano la quarta, Irving show, San Antonio beffa i Clippers

I risultati della notte NBA
06.01.2021 14:54 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
I Lakers suonano la quarta, Irving show, San Antonio beffa i Clippers

MEMPHIS GRIZZLIES-LOS ANGELES LAKERS 92-94 | Quarta vittoria consecutiva per i campioni in carica, che salgono a un record di 6-2 affidandosi alle loro stelle. Sotto di due lunghezze a cinque minuti dalla fine, LeBron James e Anthony Davis hanno preso il controllo delle operazioni con 15 punti in fila, all’interno di un parziale da 9-2 che ha deciso una sfida in cui entrambe le squadre hanno chiuso sotto i 100 punti segnati. Cifre quasi identiche per le due superstar dei Lakers: LeBron James ha chiuso con 26 punti, 11 rimbalzi e 7 assist con 11/20 al tiro, accompagnato dai 26 con 10 rimbalzi e 4 assist (10/20 al tiro di cui 4/10 da tre) di Davis. In una serata in cui l’unico altro giocatore in doppia cifra è Dennis Schröder con 12, i Lakers sono comunque riusciti a chiudere i loro quattro giorni a Memphis con due successi. Complice la sconfitta dei Clippers, i gialloviola sono primi da soli nella Western Conference.

BROOKLYN NETS-UTAH JAZZ 130-96 | Vittoria pesante per i Nets, che anche senza Kevin Durant non hanno alcun problema a sbarazzarsi dei Jazz. La squadra di Steve Nash parte fortissimo con un primo quarto 35-14 e non si guarda più indietro, costruendo un vantaggio di 19 lunghezze all’intervallo e chiudendo con uno scarto di 34 per tornare al 50% di vittorie (4-4). Il protagonista assoluto della sfida è Kyrie Irving, che segna i primi nove tiri tentati nella sua partita realizzando 18 dei suoi 29 punti nel solo primo quarto, assolutamente imprendibile per la difesa dei Jazz. Ad accompagnarlo ci sono i 24 punti di Caris LeVert in uscita dalla panchina e la doppia doppia da 19+18 di Jarrett Allen (8/9) al tiro, il quale ha trovato il segreto per cambiare marcia: “Prima della partita non ho mangiato la pasta al pesto ma la pasta con la salsa Alfredo” ha detto con un sorriso.

DENVER NUGGETS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 123-116 | Denver parte forte, si fa rimontare, comincia l’ultimo quarto in svantaggio ma alla fine porta a casa la terza vittoria stagionale con un parziale di 17-2 nel corso della frazione finale, infliggendo a Minnesota il quinto ko consecutivo e mandando sette giocatori in doppia cifra tra cui tutto il quintetto. Neanche a dirlo, il migliore in campo è l’ineffabile Nikola Jokic di questo inizio di stagione. Questa volta non è arrivata una tripla doppia ma il suo massimo stagionale con 35 punti insieme a 15 rimbalzi e “solo” 6 assist, seguito dai 20 di Will Barton e i 17 di JaMychal Green per sopperire alla serata sottotono di Jamal Murray (13 punti con 3/7 al tiro). 

L.A. CLIPPERS-SAN ANTONIO SPURS 113-116 | Partita piena di ribaltamenti tra Spurs e Clippers. I texani dominano a piacimento il primo tempo, andando all’intervallo avanti di 19 lunghezze e toccando anche il +24. Nel terzo quarto però i losangeleni si svegliano con un parziale di 40-22 pareggiando i conti in apertura di ultimo periodo, ma gli Spurs accelerano di nuovo andando sul +9 a 1:45 dalla fine. L.A. rimonta e per due volte ha il tiro del pareggio, ma Williams e Leonard li sbagliano entrambi. 

PORTLAND TRAIL BLAZERS-CHICAGO BULLS 108-111 | Quarta vittoria nelle ultime cinque gare per i Bulls, che nonostante le tante assenze per esposizione al COVID-19 portano a casa un successo pesante sul campo dei Blazers rimontando 20 punti di svantaggio a inizio secondo quarto. Merito di sette giocatori in doppia cifra guidati dai 21 con 10 rimbalzi di Coby White e i 19+13 di Otto Porter, anche se a firmare il canestro del +4 a 10 secondi dalla fine è Zach LaVine autore di 18 punti con 6/18 al tiro e 9 assist