Italia spenta in attacco, a Nis passa l’Ungheria 59-51

Sconfitta per la nazionale di Crespi nel secondo match dell’Europeo femminile, non bastano Sottana e Cinili. Per l’Italia ora la sfida per il 2° posto nel girone contro la Slovenia.
28.06.2019 20:23 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Italia spenta in attacco, a Nis passa l’Ungheria 59-51

È sconfitta per l’Italbasket nella seconda giornata dell’Europeo femminile di Serbia/Lettonia contro l’Ungheria: a Nis passano le magiare 59-51, conquistando il primo posto nel girone e l’accesso ai quarti di finale. Alla nazionale di Crespi non bastano le prove discrete di Sottana (16) e Cinili (12), uniche in doppia cifra in una prestazione da 25% al tiro complessivo (17/68). L’Ungheria ringrazia i canestri di Horti dalla panchina (13) e le prove sotto canestro di Turner (10+11) e Hatar (10+9).

La partita parte seguendo il leitmotiv del debutto contro la Turchia: le azzurre partono bene andando avanti sul 6-2, ma subiscono la reazione magiara sotto forma di un break di 11-0 che vale il primo allungo. L’Italia soffre in attacco, ma come ieri produce una reazione che vale il sorpasso a fine primo tempo con un canestro di Romeo (26-25).

L’equilibrio prosegue per i primi 5’ della ripresa, ma a quel punto l’attacco azzurro si inceppa nuovamente e l’Ungheria scappa via con un break di 14-1 che vale il primo vantaggio in doppia cifra a 8’ dalla fine (45-34). L’Italia reagisce tornando a -3 (52-49) con un acuto di Zandalasini (3/17 dal campo), ma l’Ungheria non si disunisce e firma la vittoria che vale il primo posto nel girone e la qualificazione ai quarti di finale. Per l’Italia, invece, domenica pomeriggio con la Slovenia la sfida per il secondo posto.