Olimpia, tanti nomi e tanti scenari. Ma ora serve un po’ di pazienza

Il punto sul mercato della società biancorossa: in silenzio dopo l'eliminazione dai playoff
07.06.2019 11:48 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessia Doniselli
Olimpia, tanti nomi e tanti scenari. Ma ora serve un po’ di pazienza

La stagione 2018/19 dell’Olimpia Milano si è chiusa domenica sera, con il pesante 0-3 in semifinale contro Sassari, e da allora tutto tace da casa AX Armani Exchange. Un silenzio piuttosto comprensibile, considerando i cambiamenti societari che attendono il club biancorosso a breve termine. L’addio di Livio Proli e la situazione in bilico di Simone Pianigiani sono i temi da risolvere in prima battuta, prima di dare il via al mercato dei giocatori, dove comunque non verranno fatte rivoluzioni, ma solamente un po’ di ritocchi (soprattutto italiani), rispetto al roster dell’ultimo anno.

Tante ipotesi e nomi sono stati fatti in questa settimana, ma finché non verrà deciso il nuovo organigramma, non ci saranno decisioni definitive. Il primo nodo da sciogliere è la persona che si occuperà della gestione sportiva: rispetto alla gestione Proli, è probabile venga scisso il ruolo di presidente da quello di referente sulla squadra. Pantaleo Dell’Orco e Rosanna Armani sono i candidati principali per la carica di numero 1 dell’Olimpia, mentre sono sempre Maurizio Gherardini e Claudio Coldebella i nomi in primo piano per la gestione sportiva.

Il primo resta il grande obiettivo biancorosso, ma è attualmente concentrato sulla finale dei playoff turchi, dove il ‘suo’ Fenerbahce se la vedrà con l’Efes nel remake della semifinale di Eurolega. Meno complicato arrivare all’ex giocatore, vista la sua posizione all’Unics Kazan, la cui stagione è terminata, dopo l’1-3 in semifinale di VTB League con il Khimki. Poi toccherà all’allenatore: Simone Pianigiani è stato confermato da Proli, ha un anno di contratto ed ha incontrato più volte la proprietà nelle ultime settimane. Ma l’ultima parola spetterà al nuovo GM. Quindi, servirà attendere.