L’Europeo torna in Italia: nel '21 anche in Germania, Georgia e Rep. Ceca

Il nostro Paese torna a ospitare la manifestazione continentale: teatro di un girone sarà il Mediolanum Forum di Milano.
15.07.2019 16:31 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
L’Europeo torna in Italia: nel '21 anche in Germania, Georgia e Rep. Ceca
© foto di Alessia Doniselli

Un’altra manifestazione sportiva internazionale ritrova l’Italia, e stavolta tocca al basket: la FIBA ha infatti annunciato che l’Italia ospiterà uno dei gironi dell’Europeo 2021, che come nel 2015 e 2017 saranno “itineranti” con quattro diverse sedi di gara e una sede unica per la fase a eliminazione diretta.

Il teatro della manifestazione sarà il Mediolanum Forum di Milano, che quindi succede “idealmente” al PalaLottomatica di Roma, che aveva ospitato Eurobasket nel 1991, quando l’Italia si inchinò solo in finale alla Jugoslavia di Kukoc e Divac. Per il nostro Paese il 2021 sarà davvero l’anno dello sport, visto che l’Europeo di basket si andrà ad accompagnare ai Mondiali di Sci a Cortina, alle due Finals (Masters e Next Gen) di Tennis tra Torino e Milano, inserendosi un anno dopo l’Europeo di calcio organizzato (anche) a Roma e lanciando la volata verso l’Olimpiade di Milano-Cortina 2026.

Una grande soddisfazione per la Federazione Italiana Pallacanestro, con l’organizzazione dell’Europeo che sarà la ciliegina sulla torta del Centenario della FIP, previsto proprio per il 2021. Un successo che sembrava essere stato messo in discussione negli scorsi mesi dopo i contrasti tra la Virtus Bologna e le federazioni italiane e internazionali, nati in seguito alla rinuncia alla Basketball Champions League in luogo dell’Eurocup da parte delle Vu Nere. Il caso è poi rientrato, e oggi l’Italia (e Milano) possono festeggiare l’assegnazione di un evento che riporta il grande basket in Italia dopo le Final Four 2014 di Eurolega e il Preolimpico, beffardo per i colori azzurri, di Torino 2016.

Un po’ di suspense nell’annuncio del presidente di FIBA Europe Demirel, in quanto il nome dell’Italia è stato l’ultimo ad essere annunciato, dopo quelli di Repubblica Ceca (alla o2 Arena di Praga, già scenario dell’Europeo femminile 2017), Georgia (a Tbilisi, in arena da decidere) e Germania, che ospiterà sia un girone della prima fase a Colonia (Lanxess Arena) che la fase finale alla Mercedes-Benz Arena di Berlino. Battute, quindi, le candidature di Estonia, Slovenia e Ungheria. Allo stesso tempo la FIBA ha annunciato le sedi dell’Europeo femminile che si terrà nello stesso anno: dopo l’esperienza di Serbia e Lettonia 2019, nel 2021 si giocherà in Spagna (Valencia) e Francia (Lione per le fasi eliminatorie, Parigi sede unica per la fase finale). 

"Dopo trenta anni l’EuroBasket torna a disputarsi in Italia" il commento del presidente FIP Gianni Petrucci: "Abbiamo fortemente voluto questa organizzazione anche perché nel 2021 festeggeremo i 100 anni della nascita della Federazione Italiana Pallacanestro. Ringrazio la FIBA per aver valutato positivamente la nostra candidatura, la città di Milano e il nostro advisor commerciale Master Group Sport per il grande lavoro svolto sulla candidatura. Complimenti anche per il lavoro del Segretario Generale Maurizio Bertea, componente del Board di FIBA Europa. Siamo orgogliosi di poter portare il basket di altissimo livello al Forum di Assago. L’Italia è pronta per tornare ad essere uno dei centri più importanti del basket europeo". Gli fa eco Dino Meneghin, presente nella delegazione azzurra a Monaco: "Era da molto tempo che una manifestazione così importante non veniva organizzata in Italia. Un premio per il grande lavoro svolto dalla Fip e un premio per tutti i tifosi italiani che potranno ammirare alcune tra le migliori Nazionali. Un premio anche per la città di Milano, cosmopolita e in grado di dare sempre maggiori garanzie a livello internazionale".