Pianigiani: “Approccio mentale positivo, molto bene Fontecchio”

Le dichiarazioni dopo la vittoria dell’Olimpia su Reggio Emilia, per la sesta giornata di campionato.
11.11.2018 19:02 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Pianigiani: “Approccio mentale positivo, molto bene Fontecchio”

Sono sei vittorie su sei giornate in campionato per l’Olimpia Milano, e Simone Pianigiani è soddisfatto in sala stampa nell’analizzare la partita anche se individua margini di miglioramento per la sua squadra: “Abbiamo bisogno di utilizzare ogni secondo per crescere perché ai ritmi che abbiamo dobbiamo essere sempre pronti lavorando al meglio sui dettagli” ha detto l’allenatore dell’Olimpia “Adesso abbiamo cinque partite in dieci giorni, con due trasferte consecutive e delle partite impegnative. È importante che l’approccio mentale sia, su ogni possesso, il migliore da parte di tutti. Quando l’abbiamo fatto, abbiamo fatto bene”.

Qualche parola su Simone Fontecchio, anche oggi molto positivo: “Oggi molto bene, sia su un giocatore di caratura importante come Ledo in difesa, sia in attacco”. Prevedibili anche le domande su Nedovic e sul suo recupero: “Non posso dirvi nulla, perché finora non ha lavorato in gruppo e non ha fatto nulla di spinto. Aspettiamo di vedere quando potrà tornare con la squadra, perché quello rappresenterà un momento in cui dovremo fare di più e bene come gruppo”.

Elogi anche per Mike James: “È importante che oggi Mike si sia ripreso continuità al tiro con quei canestri consecutivi, per me vedere un giocatore importante che vuole dare uno strappo alla partita è un segnale importante. Oggi sono stati tiri che, seppur non assistiti, sono stati buoni tiri, in partite come oggi devi essere essenziale, pulito e concreto, non è detto che sia necessario fare la cosa in più. Dobbiamo avere due momenti di gioco, che dipendono  dall’avversario e dalle scelte difensive: oggi è andata bene”.

Prova da ex per capitan Cinciarini: “Sicuramente i primi due quarti non abbiamo difeso al massimo, poi nel terzo quarto abbiamo cambiato marcia e portato a casa una vittoria anche facile”. Il protagonista è stato Simone Fontecchio, sui due lati del campo: “Sono entrato e fare quello che il coach e gli assistenti mi chiedono da fare, prima di tutto fermare un giocatore forte come Ledo. Io sono partito dall’idea di fare le cose semplici, partendo dalla difesa. Poi l’attacco viene da se”. Il pensiero va allo scontro diretto di domenica al Taliercio: “La prossima partita a Venezia sarà molto tosta, dovremo farci trovare pronti, ma prima pensiamo alla gara con il Darussafaka”.

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI MILANO-REGGIO