NBA Saturdays: Harden ed i Rockets alle prese dei Timberwolves

Appuntamento con la NBA nel Prime Time Europeo: da non perdere le gesta di James Harden, candidato MVP, contro i giovani Timberwolves
11.01.2020 16:00 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
NBA Saturdays: Harden ed i Rockets alle prese dei Timberwolves

I MOTIVI PER NON PERDERSELA
• James Harden sta riportando alla memoria le gesta di Wilt Chamberlain grazie alla sua incredibile media realizzativa. Chamberlain è l’unico giocatore nella storia ad aver segnato 40 punti di media per una stagione, e lo ha fatto in due occasioni. Harden guida l’NBA con circa 38 punti a partita. 
• La coppia formata da James Harden e Russell Westbrook sta funzionando. Harden continua ad essere un giocatore offensivo straordinario mentre Westbrook ha dato ai Rockets una nuova dimensione grazie alla sua velocità e al suo modo di giocare in campo aperto. 

• Karl-Anthony Towns stava giocando probabilmente il miglior basket della sua carriera prima dell’infortunio subito al ginocchio qualche settimana fa, sebbene il suo rientro sia vicino. Pochi altri “big man” influiscono sul gioco nel modo in cui lo fa Towns grazie alle sue capacità di tiro e in post. 
• Andrew Wiggins sta giocando la migliore stagione della sua carriera. La prima scelta assoluta dell’NBA Draft 2014 ha migliorato il proprio tiro ed il proprio playmaking e, inoltre, sta segnando e prendendo più rimbalzi di quanto mai fatto prima. 

  GIOCATORI DA SEGUIRE
Clint Capela, Rockets: Capela sta giocando una stagione da All-Star, risultando tra i migliori della lega per rimbalzi e doppie-doppie.
Eric Gordon, Rockets: Il sesto uomo di lusso di Houston sta godendo di una rinascita arrivato a metà della propria carriera. 
Jarrett Culver, Timberwolves: Il ruolo di Culver è aumentato da quando i Timberwolves hanno deciso di utilizzare Jeff Teague in uscita dalla panchina. Culver ha stazza e una grande versatilità. 
Robert Covington, Timberwolves: Covington è stato rallentato da un infortunio durante la prima parte della stagione. Selezionato per l’NBA All-Defensive First Team 2017-18, sta adesso riacquistando la migliore condizione. 

CURIOSITÀ
• Il presidente dei Timberwolves Gersson Rosas (ex dirigente Rockets) è il primo latino americano alla guida di un front office NBA.
• Ryan Saunders, 33, è il capo allenatore più giovane dell’NBA. È il figlio di Flip Saunders, l’allenatore più vincente nella storia dei Timberwolves. 
• I Rockets hanno cinque giocatori non-draftati a roster: Chris Clemons, Daniel House Jr., Gary Clark, Michael Frazier e William Howard. 
• Il rookie di Houston Chris Clemons è stato il miglior marcatore della nazione nel 2018-19 durante il suo anno da senior a Campbell. 
• Josh Okogie di Minnesota era l’unico giocatore nigeriano presente in un roster dell’opening-night.