Eurolega: le pagelle di Khimki Mosca-AX Armani Exchange Milano

Serata da MVP per Tarczewski, ma è tutta la squadra ad aver dato risposte positive
28.02.2019 20:11 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 2274 volte
Eurolega: le pagelle di Khimki Mosca-AX Armani Exchange Milano

Le pagelle di Khimki Mosca-AX Armani Exchange Milano, 24.a giornata di Eurolega, vinta per 90-88 dai biancorossi:

Della Valle ne

James 6.5 - Soffre la marcatura di Jenkins e lo lascia troppo libero, poi si scalda e trova canestri importanti in penetrazione, non forzando da fuori in una giornata senza mira. Nel finale mette due liberi importanti e difende forte su Shved nel possesso decisivo.

Micov 6.5 - Dietro fa fatica, ma in attacco è costantemente un fattore ed uno dei pochi a trovare con discreta continuità il tiro dall’arco. Mezzo punto in più per la tripla del definitivo sorpasso.

Tarczewski 7.5 - L’MVP di serata e l’unico ad essere costante per tutti i 40 minuti. Inizia dominando, poi è sempre presente (anche se un po’ nervoso), trovando anche un canestro fondamentale nel finale. Con anche un paio di difese competenti su Shved.

Nedovic 6.5 - Primo tempo confusionario, poi è nel quintetto che ribalta la partita in avvio di quarto periodo, con la tripla per dare il via alla rimonta ed un paio d’assist d’autore. 

Kuzminskas 7 - Non si fa vedere molto nel primo tempo, poi è l’uomo in più del quarto periodo: nove punti nel maxi parziale, in cui lotta su ogni pallone anche a rimbalzo. 

Cinciarini ne

Nunnally 7 - Mani piene in difesa su Shved, ma tiene in piedi l’Olimpia nel terzo periodo ed è importante sui due lati del campo nel quarto conclusivo. 

Burns ne

Brooks 6.5 - Tante cose utili, con tocchi e rimbalzi, anche se non trova la mano al tiro. 

Jerrells 7 - Segna canestri d’autore quando la squadra è in difficoltà, si ripete anche nel quarto periodo soprattutto con lavoro difensivo, pur con un paio di forzature. 

Omic 5 - Sovrastato da Mickey, non viene più rimesso sul parquet. 

PIANIGIANI: "UNA VITTORIA IMPORTANTE PER QUELLO CHE STIAMO COSTRUENDO"