Gazzetta: "La A torna a 16, Torino in lista d'attesa"

La rassegna stampa di martedì 30 giugno 2020.
30.06.2020 10:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Gazzetta: "La A torna a 16, Torino in lista d'attesa"

Continua a esserci molta incertezza sul futuro del nostro campionato di Serie A, legato ormai alla decisione di alcune squadre. La squadra che, però, rimane appesa a un filo è senza dubbio la Reale Mutua Torino che era sicura del ripescaggio mentre ore si trova in una sorta di sala d'attesa. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, la decisione dei vertici della federazione dovrebbe essere quella di una Serie A con 16 squadra al via, in questo momento i piemontesi sarebbero la 17esima. Per vedere la squadra di Demis Cavina nella massima serie, quindi, bisogna attendere il futuro delle due squadre che al momento non hanno un futuro certo, la Virtus Roma e la Vanoli Cremona.

Come detto una delle squadre in difficoltà, dopo la stagione interrotta a causa del Coronavirus, è la Vanoli Cremona che al momento non ha un futuro certo. Come si legge dal Quotidiano Sportivo, però, la squadra lombarda potrebbe avere un "aiuto" da parte della Lega Basket dato che ha ancora un mese di tempo per sistemare la parte economica per poi iscriversi al prossimo campionato. Ricordiamo le parole di Aldo Vanoli, di qualche settimana fa: "Siamo costretti a chiudere tutti i contratti che abbiamo, al momento la situazione economica non ci garantisce un futuro certo". Bisogna, ora, attendere gli sviluppi per capire quali saranno le squadre del massimo campionato nella prossima stagione.

La prossima stagione partirà, come si legge sul Resto del Carlino, con la Supercoppa italiana che comprenderà tutte le 16 squadre al via della Serie A. Secondo quanto dichiarato da Umberto Gandini, le squadre verranno suddivise in quattro gironi con il criterio territoriale per celebrare i tanti derby che sono presenti nel nostro campionato. Il più importante, dunque, sarà quello di BasketCity che vedrà opposte a fine agosto la Fortitudo Bologna e la Virtus Bologna.