Vanoli parla della sua Cremona, Dalmasson tocca l'argomento Europa

La rassegna stampa di lunedì 13 luglio 2020.
13.07.2020 11:56 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vanoli parla della sua Cremona, Dalmasson tocca l'argomento Europa

Aldo Vanoli, proprietario di Cremona, ha rilasciato delle dichiarazioni a La Provincia per parlare dell'addio alla Serie A della sua squadra, annunciato nella giornata di ieri: "È una delle domeniche più tristi della mia vita, ho un groppo in gola che non immaginate. Sono settimane che non ci dormo la notte». Innanzitutto voglio dire che siamo al 99% dalla chiusura; non voglio illudere nessuno, ma domani torno a Soncino e dobbiamo avere ancora un incontro. Abbiamo parlato con i collaboratori e abbiamo spiegato la situazione, anche se non è ancora ufficiale che chiudiamo. La decisione del Cda è stata presa, però c’è tempo fino almeno al 29 luglio se qualcuno volesse subentrare o dare una mano. Può essere di Cremona o di un’altra parte d’Italia, ma spero che si riesca a trovare una soluzione positiva. -  Sulle responsabilità dice - Quello delle responsabilità, a partire dalle regole sanitarie e nei confronti di chi ti dà una mano, come collaboratori e sponsor. E’ tutto, purtroppo, una grossa incognita ed è difficile poter pensare di mettere in piedi una stagione al buio. Francamente non so come facciano gli altri, ma è tutto complicato. Non si sa se verrà consentito l’accesso al pubblico, come e quando si dovranno fare i tamponi. L’emergenza Coronavirus ha davvero cambiato tutto e ora come ora è difficile mettersi in gioco senza alcuna certezza".

Eugenio Dalmasson, coach dell'Allianz Trieste, con un'intervista concessa a Il Piccolo ha voluto parlare di alcune situazioni della sua squadra: "Non mi interessa uno che fa 20 punti a sera perché tira venti volte e ignora il gruppo. Stiamo valutando diverse tipologie di giocatore, dai rookie a chi può darci carisma ed esperienza. Offerte? Stiamo valutando. Questo è un mercato molto particolare, può accadere che da un giorno all'altro si aprano spiragli inattesi. Non andiamo fretta. - Su Gaines dice - Mai trattato. Non perché non ci piace naturalmente ma perché appartiene a un mercato sul quale non ci siamo approcciati. Ci muoviamo nella fascia di giocatori accessibili alle nostre possibilità. Sulle coppe europee - Si stanno definendo le liste delle squadre per le coppe. Se ci dovessero essere forfait si sondano le disponibilità. Non ci siamo fatti avanti noi. Se ci fosse la necessità di ultimare i tabelloni e venissimo invitati valuteremmo. Pensiamo al campionato, dai, che non sarà semplice".

Livio Proli, consulente della VL Pesaro, con un intervento su Il Resto del Carlino, ha voluto parlare del Mo.Ba, il progetto del Modena Basket: "Ario Costa è un amico, ma Pesaro deve concentrarsi sul prossimo campionato ancora nella massima serie, quindi tutte le altre idee non troverebbero spazio".

Ethan Happ, centro della Fortitudo Bologna, ha parlato a La Provincia per dire la sua sull'addio alla Serie A della squadra lombarda, che lo ha accolto in Italia nella scorsa stagione: "Grazie per avermi accolto a metà stagione. Sono cresciuto e migliorato a Cremona, sarà una città che non dimenticherò mai e un giorno tornerò a visitarla. - Sul futuro della Vanoli dice - Sarebbe un peccato se non fosse in Serie A il prossimo anno. Mi sarebbe piaciuto continuare la stagione. Mi manca la squadra e mi sento come se avessimo avuto i giocatori giusti per correre durante il finale di campionato".