Il grande Basket, dal cinema alla TV: "Glory Road"

La quarantena dovuta al COVID-19 ci lascia molto tempo in casa: ecco i nostri consigli circa le pellicole più belle dedicate alla pallacanestro
08.05.2020 20:31 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Il grande Basket, dal cinema alla TV: "Glory Road"

Il nostro primo consiglio cinematografico-cestistico è Glory Road, film del 2006 (disponibile su Disney+) ispirato alla storia vera dei Texas Western Miners nel 1966. 

Il protagonista, Don Haskins, è un coach di ragazze del liceo, a cui viene proposto di allenare la squadra dell'università di El Paso. La squadra è molto diastrata e senza finanze, quindi Haskins recluterà giocatori in zone "malfamate", come i campetti di Harlem a New York. Il risultato è una squadra composta da sette afroamericani, un numero che desta scalpore all'epoca, negli anni delle lotte per i diritti civili e delle proteste guidate da Martin Luther King

Il campo, quindi, è "secondario" nel film, nonostante la presenza di leggende del basket come Adolph Rupp e Pat Riley: il film, è una piccola gemma nel riuscire a rappresentare in modo poco retorico e non stucchevole la lotta sociale, il riscatto, ed il clima di quegli anni. Pur non essendo un film di sola pallacanestro, Glory Road ci insegna, in modo qualitativamente ottimo, che il basket è "più di un gioco", quasi mezzo secolo prima delle proteste sociali di Lebron James