Pianigiani: “Buona partenza, siamo su strada giusta: troviamo ritmo”

Le parole del coach dell’Olimpia dopo il successo in campionato contro Pistoia.
21.10.2018 19:47 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Pianigiani: “Buona partenza, siamo su strada giusta: troviamo ritmo”

È 3/3 in campionato per l’AX Armani Exchange Milano, e Simone Pianigiani è soddisfatto in sala stampa: “Siamo arrivati alla fine di questo primo tour-de-force che volevamo chiuderlo con un’altra partita seria e la necessità di diminuire i carichi di chi aveva giocato di più, sperimentando anche quintetti non abituati a giocare assieme, visto che in allenamento non abbiamo fatto tanti 5c5 in settimana”.

Oggi l’obiettivo che ci eravamo dati era quello di correre, andare in velocità e di giocare il meno possibile a metà campo: quando l’abbiamo fatto siamo riusciti a dare degli strappi importanti alla partita. Dobbiamo essere contenti perché sono stati 9/10 giorni in cui tutti i giocatori hanno dimostrato serietà, responsabilità, voglia di stare insieme comprendendo le necessità della squadra”.

Bene l’atteggiamento, bene le 4 vittorie su 5” continua Pianigiani “Non dobbiamo pensare che questo sia lo standard, ci siamo guadagnati il diritto di una buona partenza ma dobbiamo trovare continuità come atteggiamento e durezza, visto che le prossime in casa in Eurolega saranno tostissime. Ci vorrà tanta sostanza, noi cercheremo di stare sempre sul pezzo sapendo che oggi siamo sulla strada giusta: oggi bene, domani un giorno pieno di riposo, meritato, per tutti, da martedì inizieremo a preparare la partita col Khimki”.

Qualche parola su Burns e Fontecchio, due giocatori che oggi hanno dato risposte positive dopo un minutaggio ridotto nelle prime uscite: “Chris (Burns, ndr) sa che avrà il suo spazio anche in Eurolega” afferma l’allenatore dell’Olimpia “Abbiamo un bisogno clamoroso che lui metta in campionato questa energia, e lo stesso vale per Simone che oggi si è fatto trovare pronto. Sapevamo che Micov aveva bisogno di riposare, e Fontecchio sapeva che sarebbe stato l’unico 3 di ruolo oggi. È importante che nessuno cerchi di strafare quando arriva il suo momento, e questo è un segnale. Oggi Fontecchio ha fatto 10 minuti iniziali di sostanza, senza forzare, e nel 4° si è meritato di stare in campo trovando anche ritmo in attacco. Più siamo in grado di avere queste partite, più saremo in grado di stare in corsa in tutte le competizioni e competere al meglio”.

LEGGI LA CRONACA E LE PAGELLE DI MILANO-PISTOIA