74°puntata, D.Hackett: sincerità, Pesaro, Milano, Siena e Spanoulis

FullHD ci racconta tutta la sua carriera tra Italia, Usa e Grecia.
 di Simone Mazzola Twitter:   articolo letto 643 volte
74°puntata, D.Hackett: sincerità, Pesaro, Milano, Siena e Spanoulis

In questa puntata di Backdoor Podcast c'è un ospite di lusso come Daniel Hackett, guardia dell'Olympiacos Pireo ed ex Siena e Milano.
Daniel ci racconta attraverso tanti aneddoti la sua carriera, partendo dai primi passi a Pesaro, passando per la formativa avventura a Los Angeles dove è migliorato sia cestisticamente che umanamente, per poi ritornare in Italia, vivere una stagione piuttosto interlocutoria a Treviso prima di prendere definitivamente il volo con il ritorno a Pesaro, la Scavolni e due anni fantastici.
Poi arriva a Siena, cambiando l'idea che lo avrebbe visto a Milano, gioca un anno e mezzo ricco di emozioni prima di approdare effettivamente nel capoluogo lombardo dove riporta lo scudetto che mancava dal 96. Lì c'è il suo rapporto con Gentile e una squadra che ha sfiorato le Final Four giocando una grande stagione europea.
Ora è all'Olympiacos, al fianco di Spanoulis e con campioni come Printezis. Ce li ha raccontati spiegando anche cos'è la rivalità tra Oly e Pana.
Buon viaggio.

Per rimanere sempre aggiornati mettete un like alla pagina Facebook, un follow al profilo Twitter, seguite il nostro nuovo account Instagram e iscrivervi al nostro canale Itunes senza dimenticare il nostro indirizzo mail backdoorpodcast @ gmail.com

Ascolta la 74°puntata: Daniel Hackett, la sincerità, Pesaro e Spanoulis
 

Archivio puntate

73°puntata: Carlo Recalcati, una storia d'amore e programmazione
72°puntata: Diego Flaccadori, il "Pilo" per diventare grande
71°puntata: Cecilia Zandalasini e gli occhi della campionessa
70°puntata: Gabriele Grazzini racconta Fullcourt
69°puntata: Rick Fois e la favola di Gonzaga
68°puntata: F.Cuzzolin preparazione atletica e cultura del fisico
67°puntata: Marco Cusin, il pandino e la fisioterapia cremonese
66°puntata: Claudio Coldebella, divinità greca ma idee e talento italiano
65°puntata: Alessandro Acquaviva Fordham University e Smush Parker 
64°puntata: Werther Pedrazzi e l'amore per il basket "sul campo"
63°puntata: P. Raineri e MyAgonism, le analytics made in Italy
62°puntata: Andrea Meneghin, campione tra talento e divertimento
61°puntata: Marco Atripaldi, l'ascesa di Biella e l'onestà della passione
60 puntata: Mauro Bevacqua, l'NBA tra approfondimenti e attualità
59°puntata: Peppe Sindoni, gioventù e lungimiranza al servizio del basket
58° puntata: Sergio Scariolo, la mia Spagna terra di vittorie e benessere
57°puntata: Emiliano Carchia, Sportando e l'essere sulla notizia
56°puntata: Marco Crespi l'amore del ruolo di coach-formatore
55°puntata, Melli: "Bamberg per ciò che c'è non per ciò che non c'era"
54°puntata: Backdoor podcast 2016 year in review
53° puntata: la redazione al completo rivive le emozioni del 2016
52°puntata: Gianmarco Pozzecco tra follia, amore del basket e vittorie
51°puntata con Franco Pinotti: nascita, crescita e dominio dell'ACB
50° puntata: Dino Meneghin, professionista, uomo e campione
49°puntata: Riccardo Cervi, l'animo reggiano, la dipartita e il ritorno
48°puntata:Davide Chinellato in tour tra Curry, Davis, Cousins e Russell
47°puntata: Marco Taminelli racconta Hendirx, Allen e Dieng
46°puntata: Klaudio Ndoja, basket, vita e paure
45°puntata: Maurizio Buscaglia, lato umano del coach e Summer League
44°puntata: Daniele Vecchi, Philly basketball e la vita USA
43°puntata:Carmelo Paternicò e le regole del basket di oggi
A night with Backdoor podcast Live con Nando Gentile e Roberto Gotta   VIDEO
42°puntata: Hugo Sconochini racconta la Generaçion Dorada
41°puntata: Nicola Alberani, team di uomini e GM camaleontico
40°puntata: Gigi Datome non molla mai, neanche nel sonno
39°puntata: Riccardo Sbezzi, le trattative e l'estate di Ale Gentile
38° puntata:AndreaTrinchieri, Bamberg e una preparazione ossessiva

Tutte le puntate della prima stagione