Finale 2018, Gara 5: le pagelle di EA7 Armani Milano-Dolomiti Trento

Goudelock è l'uomo decisivo, ma è Cinciarini il miglior biancorosso
13.06.2018 23:18 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 2013 volte
Finale 2018, Gara 5: le pagelle di EA7 Armani Milano-Dolomiti Trento

Le pagelle di EA7 Emporio Armani Milano-Dolomiti Energia Trento, gara 5 della finale scudetto, vinta per 91-90 dai biancorossi:

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO

Goudelock 7.5 - Una partita con qualche alto e basso, soprattutto in difesa, ma comunque con giocate importanti in attacco. Poi la giocata della partita e, forse, della stagione: la stoppata su Sutton che regala il 3-2 all’Olimpia.

Micov 6.5 - Apre con 4 assist nei primi 5 minuti, poi cala un po’ alla distanza, faticando al tiro e perdendo un paio di palloni. Comunque una prova positiva, chiudendo con 7 palloni vincenti per i compagni. 

Pascolo 5 - Cinque minuti di difficoltà difensivi, contro Shields.

Tarczewski 6 - Ha presto problemi di falli e resta in campo 12 minuti, in cui prende 6 rimbalzi. 

Kuzminskas 7.5 - Dopo le brutte prove di Trento, gioca una partita di grande qualità, chiudendo da miglior marcatore milanese (19 punti). Fondamentale nel terzo periodo. 

Cinciarini 8 - Il capitano è l’MVP di serata. Lotta, suona la carica e, soprattutto, segna 15 punti e serve 4 assist, con un paio di canestri chiave nel momento più difficile. 

Cusin ne

Abass sv - Si impegna difensivamente nei due minuti sul parquet.

Bertans 6 - Caldo appena entra, segna otto punti in fila per l’allungo biancorosso, poi si vede molto poco. 

Jerrells 6.5 - Apre con 4 punti, poi si spegne e sembra rivedere le gare di Trento. Ma si guadagna la sufficienza e mezzo punto in più con un importante rimbalzo e canestro a 5’ dalla fine e, soprattutto, con il 2/2 dalla lunetta alla fine decisivo. 

Gudaitis 7.5 - Si va sentire sotto canestro, giocando l’ennesima grande partita dell’anno: 19 punti, 6 rimbalzi, 7 falli subiti e 28 di valutazione. 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO (a cura di Ennio Terrasi Borghesan)

Franke 6 - Rispetto alle gare precedenti è propositivo in attacco nei pochi minuti sul parquet.

Sutton 5.5 - Le due triple salvano parzialmente il giudizio, ma l’eccessivo nervosismo probabilmente causato dall’ambiente del Forum incide sulla prova di Sutton, che subisce poi la stoppata decisiva di Goudelock. Il -13 di plus/minus non è un caso.

Silins 4.5 - Non riesce a incidere, è in campo nei momenti peggiori della partita dell’Aquila.

Forray 5 - La peggiore prova della serie per il capitano dell’Aquila, in difficoltà nel confronto diretto con Cinciarini.

Gutierrez 6.5 - Buon apporto sul match, conferma di essere in crescita partita dopo partita.

Gomes 6.5 - Rispetto alle due gare a Trento trova maggiore continuità in attacco, nei momenti decisivi si sacrifica per la squadra dal punto di vista offensivo.

Hogue 7 - Sfrutta la sua atipicità e continua a rendere durissima la vita ai lunghi milanesi.

Lechthaler sv - 2 minuti nel primo quarto, presenza sotto traccia.

Shields 8 - Un inizio in sordina, ma nel secondo tempo è letteralmente inarrestabile. Meriterebbe il titolo di MVP delle Finali in ogni caso.

LE PAROLE DEL DOPO PARTITA: PIANIGIANI, BUSCAGLIA E CINCIARINI