Pianigiani: “Vinto una grande partita di basket, ora replichiamola lì”

Le parole del dopo gara al termine di Gara 5 della Finale 2018.
13.06.2018 23:25 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 1246 volte
Pianigiani: “Vinto una grande partita di basket, ora replichiamola lì”

È stata una bella partita di basket” - esordisce Simone Pianigiani dopo la vittoria in Gara 5 su Trento - “Sono contento che tre belle partite di basket le abbiamo vinte tutte e tre, e adesso dobbiamo vincerne una quarta. L’obiettivo era ridecidere il ritmo, fare una partita simile alle prime due”.

Abbiamo perso il filo, ma poi l’abbiamo ripresa bene nel 3° quarto” - continua l’allenatore dell’Olimpia - “Credo che oggi la partita sia meritata perché abbiamo tenuto il pallino fino in fondo contro una grande Trento: quello che mi fa piacere è di essere andati oltre mentalmente non solo alle giocate fatte da loro ma anche su una serie di piccole cose sfortunate”.

Adesso bisogna prendere quello che verrà in maniera giusta, cercando di fermare le emorragie quando gli altri fanno un break” - continua Pianigiani - “anche lì dobbiamo fare una partita di pallacanestro, continuando sulla scia di stasera, sapendo di avere due possibilità”.

Goudelock” - qualche parola anche sul ‘match winner’ - “stava male a 90’ dalla partita, la spinta del pubblico ha spinto i giocatori a dare delle energie extra. Sulla tripla di Shields? Ho condiviso la scelta con i giocatori, sapendo di avere la possibilità di chiamare timeout. Lui ha segnato un canestro della madonna, bravo lui”.

Abbiamo fatto la partita che volevamo, tranne ovviamente l’ultimo tiro” - le parole di Maurizio Buscaglia - “Abbiamo avuto una sola piccola défaillance, quando sul +6 abbiamo sbagliato a non ammazzare definitivamente la partita. Da +6 siamo finiti a -8, ma abbiamo reagito alla grande, e questa cosa dobbiamo portarcela dietro per Gara 6, insieme a una maggiore attenzione nel primo quarto, soprattutto difensivamente”.

Soddisfatto anche Andrea Cinciarini, uno dei grandi protagonisti di serata: “Una vittoria fondamentale, siamo andati nuovamente nella serie. Una partita intensa, in cui entrambe le squadre volevano vincere, dove tutti hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo. La fotografia è la stoppata di Goudelock nel finale, il simbolo di un giocatore che voleva vincerla a tutti i costi. Shields ha fatto il campione, con canestri importanti, ma noi siamo riusciti a rimanere lì ed a segnare canestri importanti”. Un successo di squadra: “Tutti hanno dato il loro contributo, nel momento del blackout non ci siamo innervositi e siamo rimasti con la testa, cosa che non era successa a Trento”.

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI GARA 5 DELLA FINALE