“Avevo preparato la squadra ad un po’ di angoscia, bravi a reagire”

Le parole del tecnico biancorosso e di Burns, dopo il successo in gara 2 dei quarti
20.05.2019 22:54 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
“Avevo preparato la squadra ad un po’ di angoscia, bravi a reagire”

Abbiamo fatto una partita molto buona e solida, molto presente spalmando con tutti attenzione nei 40 minuti”, così Simone Pianigiani commenta il successo in gara 2 su Avellino. “Ancora una volta abbiamo fatto degli errori di troppo in attacco, ma oggi ci stava - ha proseguito il tecnico biancorosso sul piano della partitaAvevo detto ai miei giocatori che non c’era da aggiustare il piano, perché l’avevamo fatto in gara 1, sbagliando però tiri aperti con tutti. Dovevamo giocare con ancora più aggressività per non dare canestri facili ad Avellino tra contropiede e rimbalzi in attacco”. 

L’inizio però è stato uno shock, con il -13 iniziale e la contestazione del Forum: “Era a quello a cui avevo preparato la squadra. Era palese potesse manifestarsi un po’ di angoscia, all’inizio o durante la partita. La squadra credo fosse preparata a questo, poi sono stati bravi i ragazzi a reagire. Ma hanno cominciato a macinare da subito, poi è stato costante quanto loro hanno prodotto nei quarti. Ero fiducioso comunque, perché non stavamo facendo male”. Si parla degli infortunati James e Nedovic, su cui non ci sono novità particolari: “Non lo so. So che ho questi e finché non ritornano, gioco con questi. Quando torneranno sarò più contento, però dovranno anche ritrovare il ritmo”. 

Sulla squadra: “Non siamo la squadra arrivata prima in stagione regolare, ma abbiamo valori e l’abbiamo dimostrato tutto l’anno. Abbiamo dovuto cambiare l’assetto avuto in tutta la stagione, questa squadra deve crescere dentro la serie ed alcuni giocatori devono abituarsi a giocare i playoff a Milano. Oggi è stato un bel battesimo, trovarsi sotto e continuare a giocare”. Sulla trasferta di Avellino: “C’è da andare a combattere, questa è l’atmosfera dei playoff. Devi avere il desiderio di andare nell’arena e giocare. Dobbiamo farci trovare pronti e alzare le percentuali”.

Non abbiamo pianificato di partire subito sotto di 13 - le parole di Christian Burns, importante soprattutto in difesa nel match di oggi, commentando la partita di questa sera - ma è successo, e la nostra reazione è un esempio di chi siamo e del nostro carattere. Abbiamo rimontato partendo dalla difesa e dal giocare duro, dobbiamo continuare così”.

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI GARA 2 DEI QUARTI