Pianigiani: “Molto bene a rimbalzo. I playoff? Bello essere lì, in corsa”

Le parole del coach biancorosso, dopo il successo sul Darussafaka
08.02.2019 22:56 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Pianigiani: “Molto bene a rimbalzo. I playoff? Bello essere lì, in corsa”

I miei giocatori hanno giocato una partita solida. Abbiamo lavorato molto bene nei rimbalzi, contro una delle migliori in Eurolega in quelli offensivi, e nonostante i nostri problemi vicino a canestro”, così Simone Pianigiani commenta il successo sul Darussafaka al Forum. “Abbiamo commesso un paio di errori nei primi 20 minuti, che hanno tenuto il margine ristretto - ha proseguito poi il coach biancorosso, nell’analisi della partita - poi è normale sia rimasta punto a punto. Ma noi abbiamo continuato a creare i tiri aperti e nel quarto periodo li abbiamo segnati, così si è creato il break”. 

Sui rimbalzi: “Tutti hanno dato un contributo, anche le guardie. Avevo detto che questo doveva essere, per atteggiamento, la continuazione del secondo tempo con Gran Canaria. Noi dobbiamo coltivare e credere in questo momento di emergenza. Siamo praticamente una squadra nuova, giochiamo in un modo diverso ed è difficile farlo a metà della stagione”. La situazione dall’infermeria: “Brooks ha un problema di infiammazione al ginocchio, non so quanto riuscirà a dare domenica. Martedì prossimo dovrebbe ricominciare gli allenamenti con contatto Tarczewski per vedere se è tutto ok e può tornare a disposizione. Stasera abbiamo visto Nedovic in panchina, vediamo se domenica può assaggiare il campo, ma lo vedremo giorno per giorno. Nunnally e James sono da gestire, da qui ad arrivare a Maccabi e Khimki, con la Coppa Italia di mezzo”.  Il record di James: "Sta facendo una grandissima stagione, non solo per i punti, ma anche per gli assist. E sta avendo un atteggiamento importante".

Si parla della classifica: “Essere al 50% di vittorie avremmo messo tutti una grande firma, è stata fin qui un’Eurolega che ha superato le mie aspettative. Non mi era mai capitata una stagione così, ma questa è un’occasione, un momento per valutare ancor di più il carattere, tenere fino il fondo, perché questo distingue i grandi club ed i grandi giocatori. Non guardiamo il discorso playoff, ma è bello essere lì e ci regala extra motivazioni”. Con un riflesso sulla prossima stagione: “L’anno prossimo vorremmo avere il più possibile questa squadra e questi giocatori, con vissuto in più, ed abbiamo visto che non partendo da zero abbiamo già fatto un passo, ne vogliamo fare altri”.

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI MILANO-DARUSSAFAKA

PROLI SULLO 0-20 DI PISTOIA: "AVANTI FINO ALL'ULTIMO GRADO DI GIUDIZIO"