Pianigiani: “Una partita solida. Abass? Ci serve task force italiana”

Il tecnico biancorosso e l'ex canturino commentano la vittoria di Trento
 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 1120 volte
Pianigiani: “Una partita solida. Abass? Ci serve task force italiana”

Non è stata una partita di reazione, ma solida e matura sin dall’inizio”, così Simone Pianigiani ha commentato la vittoria sul campo di Trento. Una buona prova per i biancorossi, in particolare nella ripresa: “Il modo di giocare di Trento, con un solo giorno per preparare la partita, poteva crearci difficoltà - ha proseguito il tecnico biancorosso - Nel primo tempo ci sono stati un paio di tiri segnati all’ultimo secondo di Trento e gli abbiamo concesso 3/4 rimbalzi in attacco pesanti, per quello erano lì. Ma avevo fiducia ed i 31 punti lasciati nei tre quarti successivi sono un bel segnale”. 

L’attacco non è stato brillantissimo, anche se il coach è soddisfatto: “Credo che i tiri sono stati costruiti bene, attaccando mismatch difensivi, creando isolamenti. Potevamo segnare di più, ma siamo stanchi. E’ un momento in cui non dobbiamo guardare le classifiche, ma esser sempre più squadra”. Da segnalare, la prova di Awudu Abass. Solido in difesa e capace di realizzare punti importanti in attacco: “E’ quello che siamo detti, abbiamo bisogno di questo, di una task force italiana in campionato. Per non avere il rischio di arrivare in fondo prosciugati di energie”.

Oggi è toccato all’ex canturino, ma ci sarà spazio anche per altri: “Già oggi poteva starci e ci sarà il momento di Fontecchio. Importante capiscano saranno protagonisti tutti, questo deve essere lo spirito. Abass non è andato a cercare nulla fuori dal sistema, è stato solido difensivamente e si è preso i tiri aperti”. Ed il numero 23 biancorosso è soddisfatto, al termine della partita: “E’ stata una buona gara, abbiamo reagito bene, ma dobbiamo continuare così - le parole di Abass - Non dobbiamo cantare vittoria, ma far sì che questo sia un inizio. La mia prova? Fatto quello che dovevo fare”.  

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI TRENTO-MILANO