Il Barca beffa il Baskonia, il Khimki si sblocca, ok CSKA e Real

Sesto turno di Eurolega: i blaugrana rimontano i baschi, vincono anche Efes, Fenerbahce, e Zalgiris, capolista solitario
30.10.2020 22:32 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Il Barca beffa il Baskonia, il Khimki si sblocca, ok CSKA e Real

Baskonia -Barcellona 71-72
Vince in rimonta il Barcellona, che approfitta del suicidio sportivo dei padroni di casa per strappare un successo insperato. I baschi erano riusciti ad andare in vantaggio di 11 lunghezze a pochi minuti dalla fine, con la splendida schiacciata di Polonara che sugellava il trionfo della squadra di Vitoria: tuttavia la squadra dell'Euskal Herria si è squagliata nel finale, subendo il parziale dei blaugrana che con la palla rubata di Abrines (che da solo in contropiede realizza) trovano il vataggio definitivo a 52 secondi dalla fine. Non bastano quindi a coach Ivanovic i 15 di Dragic ed i 14 dell'ex Sassari, che continua col suo splendido periodo di forma, mentre per i catalani l'MVP è Mirotic con 18 punti. 

Khimki Moscow Region - Crvena Zvezda mts Belgrado 83-77
Il Khimki ha finalmente ottenuto la sua prima vittoria stagionale superando la Stella Rossa in una partita combattuta nella capitale russa. L'equilibrio ha regnato sovrano durante i primi tre quarti, con nessuna delle due squadre con più di due possessi, con continui cambi di vantaggio fino a quando il nuovo acquisto del Khimki, Errick McCollum, ha ispirato un parziale a metà del quarto, e gli ospiti non hanno saputo rispondere. Alexey Shved ha guidato i padroni di casa con una doppia doppia di 15 punti e 12 assist, ma è stato superato da McCollum che ha dato a Khimki una enorme spinta nel secondo tempo con 22 dei suoi 23 punti arrivati dopo l'intervallo. Jordan Mickey ha anche registrato una doppia doppia per Khimki con 11 punti, 11 rimbalzi e 5 tiri stoppati. Jordan Loyd è stato il migliore per i serbi con 18 punti, mentre il debuttante Johnny O'Bryant ha aggiunto 14 e Corey Walden ha segnato 11 punti.

Real Madrid - Bayern Monaco 100-82
Il Real ha trovato il suo ritmo offensivo per tornare a vincere con un trionfo casalingo Bayern Monaco. I Blancos sono partiti forti e hanno segnato 27 punti nel primo quarto e hanno mantenuto un ritmo simile per tutto il tempo, superando infine un Bayern che ha lottato duramente per i primi tre quarti prima di finire finalmente a corto di energia. Il Real migliora la sua classifica sul 2-4, mentre il Bayern scende a 4-2. Jaycee Carroll ha condotto tutti i marcatori con 19 punti, Trey Thompkins segue con 16 punti con 7 rimbalzi, Sergio Llull ha messo a referto 3 su 4 da tre punti nel suo totale di 14 punti, mentre Anthony Randolph ha segnato 13 e Alberto Abalde ne ha aggiunti 10. Wade Baldwin è il migliore del Bayern con 18 punti e Jalen Reynolds ha contribuito con 15 punti e 7 rimbalzi.

Maccabi Tel Aviv - Fenerbahce Istanbul 65-75
Il Fener ha interrotto la serie di tre sconfitte consecutive piegando il Maccabi: Il Fenerbahce è migliorato sul 3-3 in classifica mentre il Maccabi è sceso sul 2-4. Ali Muhammed ha guidato i vincitori con 17 punti, Nando De Colo ne ha aggiunti 13. Scottie Wilbekin ha guidato il Maccabi con 23 punti, Ante Zizic ha segnato 11 punti e 10 rimbalzi e Chris Jones ha segnato 10 punti per il Maccabi, che ha guidato per la maggior parte dei primi tre quarti.

CSKA Mosca - Valencia Basket 84-75
Il CSKA Mosca è tornato alla vittoria dopo due partite abbattendo il Valencia. I padroni di casa hanno accumulato un vantaggio a doppia cifra nel secondo quarto firmato da Mike James, autore di 15 punti nella frazione, e hanno resistito a diversi tentativi di rimonta del Valencia. Le triple chirurgiche alla fine del terzo quarto e all'inizio del quarto hanno dato al CSKA un vantaggio definitivo che Will Clyburn ha confermato nel finale. I padroni di casa hanno migliorato il loro record portandolo sul 3-3, mentre il Valencia è sceso sul 3-2. James ha guidato il CSKA con 17 punti e 5 assist, seguito da Clyburn, Darrun Hilliard, Johannes Voigtmann e Tornike Shengelia, che hanno segnato rispettivamente 15, 12, 11 e 10. Nikola Kalinic ha totalizzato 15 senza sbagliare un tentativo da due punti per i Valenciani. 

ASVEL Villeurbanne - Zalgiris Kaunas 74-83
Il Kaunas ha reagito ad uno svantaggio a due cifre per raccogliere una vittoria combattuta in casa dell'ASVEL Villeurbanne. Lo Zalgiris ha tenuto l'ASVEL a soli 24 punti nel secondo tempo dopo aver dubito 50 punti nei primi 20 minuti. Marius Grigonis ha segnato 25 punti per lo Zalgiris, che era in svantaggio di 13 punti alla fine del secondo quarto e di 11 punti a metà del terzo. Lukas Lekavicius ha aggiunto 13 punti e Thomas Walkup ha totalizzato 11 punti, 7 rimbalzi e 7 assist per i campioni lituani che guidano la Turkish Airlines EuroLeague con un record di 5-1 e sono 4-0 in trasferta. ASVEL è tornato in campo dopo non avergiocato dal Round 2 a causa di diversi casi positivi di COVID-19. Il grande primo tempo non è stato sufficiente perché il club è sceso sullo 0-3. Charles Kahudi ha segnato 18 punti, Guerschon Yabusele 17 punti, David Lighty 16, Paul Lacombe 10 e Moustapha Fall ha contribuito con 7 punti, 8 rimbalzi, 4 assist, 2 palle rubate e 1 stoppata

Olympiacos Pireo - Anadolu Efes Istanbul 79-84
L'Efes ha festeggiato il ritorno di Shane Larkin con una forte vittoria in trasferta. Vasilije Micic ha messo a referto 20 punti con 7 assist mentre Larkin, al suo debutto stagionale, si è unito a Rodrigue Beaubois nel segnare 15 punti. L'Efes ha migliorato il suo record a 2-3. Hassan Martin ha guidato l'Olympiacos con 11 punti, 6 rimbalzi e 3 stoppate, Kostas Sloukas ha ottenuto 10 punti e 7 assist e Shaquielle McKissic ha segnato 10 punti nella sconfitta. I Reds hanno ora perso due partite di fila per scendere a 3-3.