Lo Zalgiris sorprende il Bayern Monaco, bene Fener e Valencia

Nuova serata di Eurolega, con alcune partite molto interessanti e combattute fino alla sirena. Vincono Zalgiris e Fenerbahce.
23.12.2020 22:51 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Lo Zalgiris sorprende il Bayern Monaco, bene Fener e Valencia
© foto di Twitter

Zalgiris Kaunas-Bayern Monaco 74-73. Vittoria per lo Zalgiris Kaunas contro un Bayern Monaco ancora in difficoltà, punteggio finale sul 74-73. Sin dal primo quarto la squadra lituana ha preso in mano le redini della gara, con un parziale nei primi 10' di 22-16. Nel secondo quarto la partita si è equilibrata, con i tedeschi che non sono riusciti a chiudere il gap con gli avversari, recuperando soltanto un punto di distacco. All'intervallo lungo la squadra di casa conduceva di cinque lunghezze, sul 40-35. Nel terzo quarto la trama non è cambiata, con lo Zalgiris che ha cercato di mantenere il vantaggio, senza distrazioni difensive che potevano aiutare i ragazzi di Andrea Trinchieri a rientrare in gara. Nell'ultimo quarto, però, qualcosa è cambiato e la squadra lituana ha fatto maggior fatica, lasciando qualche spazio ai tedeschi, che con un parziale di 22-18 si sono riavvicinati. Decisivo il canestro sulla sirena di Grigonis.
Zalgiris: Grigonis 22, Milaknis 11, Rubit 9, Lauvergne 8
Bayern: Reynolds 17, Weiler-Babb 16, Zipser 14, Seeley 8

Fenerbahce-Olympiacos 84-77. Vittoria casalinga, con il brivido nel finale, per il Fenerbahce contro l'Olympiacos, i turchi passano per 84-77. Nel primo segmento di gara i greci hanno iniziato al meglio la gara, portandosi avanti sul 27-22, cercando di limitare l'attacco dei turchi. Nel secondo quarto, invece, la situazione è cambiata, con il Fenerbahce che è riuscito a riprendere sin da subito lo svantaggio e a portarsi in vantaggio. Il parziale di 23-14 ha aiutato i padroni di casa, dunque, a mettersi avanti prima dell'intervallo lungo, dove erano in vantaggio per 45-41. Nel terzo quarto la squadra di casa ha allungato, ulteriormente, grazie al parziale di 21-13 e la partita sembrava aver preso una strada ben precisa. Nel quarto decisivo, invece, l'Olympiacos è riuscita a rientrare fino al -1 dove, però, i ragazzi di Barzokas si sono spenti e hanno visto scivolare via la gara.
Fenerbahce: Vesely 17, Pierre 14, Mahmutoglu 12, Barthel 11
Olympiacos: Vezenkov 17, Jean-Charles 12, Harrison e Spanoulis 11

Valencia-Khimki 88-82. Vittoria per il Valencia, con il punteggio di 88-82, contro il Khimki Mosca. Nei primi 10' del match la squadra spagnola ha cercato di mettersi subito in conduzione gara ma i russi sono rimasti attaccati nel punteggio, grazie a una difesa molto solida. Nel secondo quarto, invece, il Khimki è tornato ad avere grossi problemi in difesa, soprattutto su Dubljevic che ne è andato a referto con 9 punti, e il Valencia ha allungato nel punteggio grazie a un parziale di 29-16. All'intervallo lungo gli spagnolo conducevano per 45-29. Nel terzo quarto Shved e compagni sono rientrati in campo in maniera diversa, soprattutto in attacco, e con un parziale di 23-14 ha riaperto le sorti della sfida, provando a giocarsi le carte poi nell'ultimo quarto di gara. Gli ultimi 10' sono stati equilibrati, 29-30 per i russi, e non hanno portato a uno scossone nel match.
Valencia: Hermannsson 16, Williams 15, Dubljevic 11, Tobey 10
Khimki: McCollum 16, Shved 14, Booker 11, Jerebko 9