Vincono Barça e Real Madrid, bene Zenit e Valencia

Ultima serata settimanale di Eurolega, con le squadre che completeranno con la gara di oggi il secondo appuntamento europeo.
20.11.2020 22:53 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vincono Barça e Real Madrid, bene Zenit e Valencia

Alba Berlino-Zenit San Pietroburgo 66-73. Vittoria esterna per lo Zenit San Pietroburgo, sul campo dell'Alba Berlino, con il punteggio di 66-73. Nel primo quarto la partita è stata equilibrata, con lo Zenit San Pietroburgo che non è riuscito a imporsi nel punteggio, terminando la prima frazione avanti 12-10. Nel secondo quarto è uscito qualche limite difensivo della squadra tedesca e i russi sono riusciti a mettersi sul binario giusto, con il quarto vinto 21-12. All'intervallo lungo lo Zenit San Pietroburgo era avanti sull'Alba Berlino di 11 lunghezze, sul punteggio di 33-22. Nel terzo quarto i tedeschi sono tornati a difendere in maniera ordinata, riuscendo a bloccare gli attacchi avversari e a conquistare il parziale per 21-18, accorciando il gap nella gara. Nell'ultimo quarto la partita è stata equilibrata, con lo Zenit che ha mantenuto il vantaggio costruito nei quarti precedenti. 
Alba Berlino: Lammers 15, Sikma e Siva 8, Granger 7
Zenit: Thomas 17, Gudaitis 16, Ponitka 14, Zubkov 9.

Barcellona-Stella Rossa 76-65. Vittoria agevole per il Barcellona, per 76-65, contro la Stella Rossa. Il Barcellona sin dal primo quarto ha cercato di mettere la partita sulla strada giusta, cercando di non lasciare spazio all'inventiva e al talento dell'attacco della Stella Rossa. Il primo parziale terminato 19-8, infatti, ha permesso alla squadra catalana di guadagnare subito terreno per poi gestire nel resto del match. Nel secondo quarto il Barça è riuscito a mantenere il pallino del gioco, e ovviamente, del punteggio contro la squadra serba che ha pagato la vittoria conquistata a Milano. A metà gara la squadra di casa comandava con il punteggio di 39-22. Nel terzo quarto la Stella Rossa ha cercato di rimanere in partita senza subire fino al termine della gara la furia offensiva, il parziale è terminato 22-22. Nel quarto conclusivo i serbi hanno approfittato del rilassamento degli avversari per cercare di recuperare parte del distacco accumulato in precedenza.
Barcellona: Mirotic 23, Oriola 12, Calathes 10, Higgins 7
Stella Rossa: Davidovac 12, Terry e Reath 9, Hall 8

Real Madrid-Fenerbahce 94-74. Vittoria casalinga per il Real Madrid, sul velluto, contro il Fenerbahce con il punteggio di 94-74. Il Real Madrid è partita forte mettendo sotto il Fenerbahce sin dalla palla a due, con la squadra turca che sembra un lontano ricordo della dominatrice degli ultimi anni. Dopo i primi 10', la squadra spagnolo conduceva la gara per 28-12 e questo ha permesso loro di risparmiare le energie, con i tanti impegni ravvicinati. Nel secondo quarto, poi, ha alzato il ritmo il Fener in attacco, riuscendo a subire meno anche in difesa e con un parziale di 24-21 a ridotto anche se minimamente il distacco. All'intervallo lungo il Real Madrid conduceva con il punteggio di 49-36. Nel terzo quarto è continuato il dominio della squadra madrilena che ha conquistato il parziale con il punteggio di 23-15. L'ultimo quarto è stato equilibrato, con la squadra spagnola che ha portato alla sirena il risultato di vantaggio costruito.
Real Madrid: Abalde 17, Carroll15, Randolph 14, Tavares 13
Fenerbahce: Barthel 22, Brown 18, Pierre 9, Muhammed 7

Valencia-Maccabi Tel Aviv 82-80. Vittoria al fotofinish per il Valencia contro il Maccabi Tel Aviv, con il punteggio di 82-80. Questa è stata una partita equilibrata nella sua parte iniziale, con le due squadre che sono riuscite a farsi valere in attacco e, di conseguenza, con difese ballerine. Il primo quarto è terminato con i padroni di casa in vantaggio per 19-17 ma con un Maccabi Tel Aviv che è riuscito a stare attaccato agli avversari. Nei secondi 10' il Valencia è riuscito ad alzare il suo livello, cercando di allargare il gap con gli avversari che se portati punto a punto fino alla fine possono essere difficili da battere. All'intervallo lungo Prepelic e compagni erano in vantaggio sul Maccabi Tel Aviv per 43-37. Nel terzo quarto è uscita appunto la forza offensiva della squadra israeliana che è riuscita a raggiungere gli avversari e poi a superarli, con il parziale di 22-15, per giocarsi tutte le carte nell'ultimo quarto di gara. Nell'ultimo quarto il Valencia dopo essere stato a un passo dalla sconfitta è riuscita a recuperare lo svantaggio e a conquistare la vittoria. Decisivo il canestro nel finale di Sam Van Rossom
Valencia: Prepelic 22, Williams 15, Tobey 12, Dubljevic 6
Maccabi Tel Aviv: Wilbekin 25, Caloiaro 15, Bryant 9, Bender 8

Classifica:
Barcellona 8-1
Bayern Monaco 7-3
CSKA Mosca 3-3
Real Madrid 6-4
Valencia 6-3
Anadolu Efes 5-4
Olympiacos 5-3
Zalgiris Kaunas 5-5
Baskonia 4-4
Zenit 4-2
Olimpia Milano 4-3
Stella Rossa 4-6
Fenerbahce 4-6
Maccabi Tel Aviv 3-7
Panathinaikos 2-6
Khimki 2-7
Alba Berlino 2-6
ASVEL 1-6