Eurolega, le pagelle di Valencia Basket-AX Armani Exchange Milano

Micov spezza l’incubo, Rodriguez stoico, Roll e Scola in ripresa soprattutto in attacco. Gudaitis soffre in difesa, Sykes più in difficoltà.
05.03.2020 23:59 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Eurolega, le pagelle di Valencia Basket-AX Armani Exchange Milano

Le pagelle di Valencia Basket - AX Armani Exchange Milano, 28.a giornata di Eurolega, vinta 83-81 dai biancorossi.

Della Valle sv = tre errori al tiro in una comparsata da cinque minuti scarsi.

Micov 8 = non gioca una buona partita in attacco, in difesa è spesso deleterio. Quel tiro, la copia da posizione diversa dei canestri contro Venezia e Cremona, però l’ha messo. E può aver cambiato una stagione e un ciclo.

Biligha ne

Gudaitis 5.5 = catalizza le attenzioni difensive, come al solito, ma in difesa a sua volta soffre davvero tanto, e buona parte dei 5 falli commessi sono assolutamente evitabili.

Moraschini 6 = non ripete l’exploit di martedì, ma fornisce un contributo decisamente valido sui due lati del campo al netto dello 0/4 da tre.

Roll 7 = oltre alla sostanza in difesa è cruciale in attacco, con triple importanti nei momenti decisivi. La sua prova migliore dell’ultimo periodo.

Rodriguez 8.5 = se la tripla di Micov esiste, è essenzialmente per merito suo. Pensare che nemmeno una settimana fa è uscito malconcio da Kaunas la dice lunga sul talento e le capacità di un giocatore che a breve sarà tra i migliori tre assistman della storia di Eurolega. Anche per prove come stasera.

Tarczewski 6.5 = prova meno brillante del solito, ma merita un punto in più per alcuni momenti importanti nel terzo quarto, quando d’energia pura tiene a galla Milano nel suo momento più difficile.

Crawford 6 = non è facile giudicare il suo match, l’impegno comunque continua a non mancare e l’impressione è che il suo compito da gregario nel quintetto con Micov da 4 sia apprezzato da Messina.

Sykes 5.5 = appare più in difficoltà rispetto alle buone indicazioni delle ultime uscite

Brooks sv = una comparsata, a oggi è fuori dalle rotazioni europee.

Scola 7 = in difesa soffre, ma in attacco gioca di talento e d’astuzia, siglando canestri importanti in una partita a lungo bloccata.