Denver, Jokic: "Siamo ambiziosi. Gallinari mi ha aiutato molto"

La stella dei Nuggets parla, in una conference call, coi media internazionali in vista dell'NBA Primetime Game contro Toronto.
20.12.2019 17:00 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Denver, Jokic: "Siamo ambiziosi. Gallinari mi ha aiutato molto"

In occasione del’NBA Primetime Game tra Toronto Raptors e Denver Nuggets, Nikola Jokic ha tenuto una conference call con i media, parlando della stagione della franchigia del Colorado e delle aspettative future.

“Stiamo avendo una buona stagione. Potremmo fare di meglio, ma anche di peggio; io sto tornando a giocare ai livelli della scorsa stagione.”

Interpellato sulla sua mancanza di atletismo e sul suo gioco così “particolare” per un lungo, il serbo ha risposto: “Il mio stile di gioco è lo stesso da sempre, fin da quando ero piccolo ero abituato a giocare molto la palla. Ho portato qualcosa di nuovo in NBA, ma non solo io. Coach Malone mi da libertà di giocare, mi piace giocare così, piace ai miei compagni, ed abbiamo cominciato a vincere: è questo il segreto.” 

Dopo un anno da All NBA, Jokic ha obiettivi individuali? “Non posso distrarmi su cosa pensa la gente, se sono un all star, un MVP, e non posso neanche rilassarmi. Ogni gara conta, non esiste pensare “ah si questa gara la salto”: i campioni non pensano così.” 

Particolare enfasi sui Nuggets, squadra ormai ad alti livelli: “La nostra difesa è al top perché giochiamo insieme da 4 anni, sappiamo cosa possiamo dare difensivamente è come aiutarci. Io e James (Murray) siamo i “pezzi grossi”, ma non saremmo nulla senza i nostri compagni, e con i playoff cominciamo ad accumulare esperienza: l’anno scorso abbiamo vinto una gara 7 contro una buona squadra ben allenata e perso una gara 7 contro una buona squadra ben allenata. Coach Malone ci chiede tantissimo, ma ci chiede anche le nostre sensazioni, c’è dialogo, ha grande fiducia in noi.”

Rapido il passaggio sulla nazionale (Il Preolimpico? Non ci penso, è troppo lontano nel tempo, non posso distrarmi con qualcosa tra 7 mesi), Jokic ricorda anche con piacere i trascorsi con Danilo Gallinari: “ Ho giocato un solo anno con Gallo ma mi ha aiutato, una volta contro Toronto segnai tipo 28 punti e mi disse “adesso hai mostrato cosa sai fare, ora devi farlo ogni sera”: ripensandoci è stato un ottimo consiglio.”