Eurolega Awards, Round 17 | Calathes e Mitoglou fan sognare

I due greci trascinano la squadra di Pitino sul CSKA, brillano anche Sakota, Lekavicius e De Colo. A completare le nomination Kaleb Tarczewski.
04.01.2020 09:35 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Eurolega Awards, Round 17 | Calathes e Mitoglou fan sognare

PG - Nick Calathes, Panathinaikos
Prende letteralmente per mano il Panathinaikos con una prova ai limiti della fantascienza da 22 punti e 17 assist: con Pitino allenatore è il miglior playmaker d’Europa. È anche clutch, firmando la tripla che poi manda tutti al supplementare, oltre a confermarsi bestia nera di Mike James.

PG - Lukas Lekavicius, Zalgiris
Nella resurrezione della squadra lituana, che piega un incerottato Maccabi, c’è spazio anche per la sua redenzione: season high da 23 e punti e prima partita stagionale con più di una tripla (chiude con 4/6) a segno.

SG - Nando De Colo, Fenerbahce
Prova da autentico leader al Pireo, seconda consecutiva (e terza stagionale) oltre quota 30 punti. Conduce i suoi compagni a una vittoria che può svoltare la stagione: sarà effettivamente così?

PF - Kostantinos Mitoglou, Panathinaikos
Non aveva mai registrato più di 20 punti o 10 rimbalzi in una partita di Eurolega, ed era soltanto alla seconda presenza stagionale in quintetto. A Kaliningrad tira fuori la prestazione di una carriera, riscrivendo record suoi e del Panathinaikos.

C - Kaleb Tarczewski, Milano
Conferma di essere l’uomo più in forma dell’Olimpia, e di essere un giocatore più che rispettabile quando può confrontarsi ogni giorno in allenamento con Arturas Gudaitis. Sfiora la terza doppia-doppia consecutiva, non trema nemmeno dalla lunetta.

Coach - Dragan Sakota, Stella Rossa
Dietro Real e Efes è la sua Stella Rossa la squadra più in forma del momento, 6-2 nelle ultime otto per un aggancio alla zona playoff a fine girone d’andata. Per sognare la postseason servono anche gli scalpi delle big, ma con questa difesa si può.