Serie A Awards, Round 12 | La domenica di Cremona, e di Parks

Saunders, Happ e Sacchetti ‘dominano’ le nostre nomination, riconoscimenti anche per Vitali, Robertson e per l’ala della neopromossa Treviso.
09.12.2019 16:00 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Serie A Awards, Round 12 | La domenica di Cremona, e di Parks

PG - Luca Vitali, Brescia
Dimostra un controllo emotivo e tecnico sulla sfida ‘trappola’ contro Pistoia (con i toscani rinfrancati dal successo su Venezia. Non solo per il massimo stagionale in punti, con un solo errore dal campo, ma anche per la sapienza e il controllo in cabina di regia: quando distribuisce almeno 7 assist Brescia è 6-1, in caso contrario è 1-4. E non è un caso.

SG - Kassius Robertson, Fortitudo Bologna
Insieme ad Aradori manda al tappeto una confusa Trento sin dal primo minuto, confermandosi uno dei migliori tiratori del campionato: il 44.6% da tre punti, su ben 6.7 tentativi di media, è un dato altissimo. Al Paladozza, poi, le percentuali sono da categoria superiore.

SF - Wesley Saunders, Cremona
Risponde al momento del bisogno, dovuto dagli infortuni di Diener e Mathews, prendendosi sulle spalle una Cremona in grande forma e guidandola allo scalpo dell’imbattuta capolista Bologna, conquistando anche il premio di MVP di giornata. 25 punti, 9 rimbalzi, 4 falli subiti e un dominio sulla partita totale.

PF - Jordan Parks, Treviso
In un pomeriggio dalle grandi emozioni al Palaverde produce il suo massimo stagionale in pressoché tutte le categorie: punti, tiri da due e da tre, rimbalzi, valutazione. Leader emotivo e di fatto, insieme a Nikolic, della clamorosa rimonta in cui la De’ Longhi ribalta la sfida con Reggio Emilia.

C - Ethan Happ, Cremona
Pur limitato dai falli (suoi e di Sobin), firma la terza doppia-doppia consecutiva, e conferma l’imbattibilità di Cremona sin dal suo arrivo in Italia. Con lui la Vanoli è totalmente un’altra squadra, forse più completa e meglio assortita rispetto allo scorso anno. Più delle medie da MVP (15+9.4 rimbalzi) a impressionare è il dato relativo al +/-: +12.2 di media, +18 contro la Virtus. Il primo numero equivarrebbe al primo posto in campionato.

Coach - Romeo Sacchetti, Cremona
La sua Cremona non si fa rallentare da problemi fisici o di falli, arrivando sfoderare una prestazione da 55 rimbalzi a 35 contro una squadra dall’enorme impatto fisico e atletico. Le ottime prove di Stojanovic e Akele sono farina del suo sacco, come l’impatto positivo di un giocatore come Sanguinetti. E dominare tirando 2/21 da 3 è molto ‘non-Sacchettiano’…