il Banco di Sardegna Sassari beffato in Repubblica Ceca dal Nymburk

09.03.2021 20:23 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
il Banco di Sardegna Sassari beffato in Repubblica Ceca dal Nymburk

Sconfitta esterna per il Banco di Sardegna Sassari (nella foto Happ) che in Repubblica Ceca perde contro il Nymburk. Una sconfitta pesante per i ragazzi di coach Pozzecco che ora hanno 0 vittorie e 2 sconfitte nel proprio girone di Basketball Champions League.

Inizia la partita con il canestro di Happ, risponde subito Nymburk con il primo canestro della partita. Sassari con il gioco da tre punti realizzato da Bilan ma Prewitt risponde con il medesimo risultato. Sempre il centro sassarese segue a rimbalzo e ne deposita altri due e poi Gentile per il +4. Dalton dall’arco per il -1 e Palyza mette davanti la squadra boema per la prima volta in questa serata. Burnell in contropiede inchioda la parità a quota 11, immediatamente parziale della squadra di casa con protagonista Prewitt; primo bersaglio da fuori di squadra con Kruslin e Burnell fissa il nuovo vantaggio per la squadra italiana. Ancora Kruslin mette 3 lunghezze di vantaggio tra le due squadre ma Harding con una super giocata segna e realizza il libero aggiuntivo. Ottavo punto di Kruslin ma alla fine del primo quarto i padroni di casa sono a +4 dopo la tripla di Kovar.

Secondo quarto di gioco che vede l’ottima penetrazione al ferro di Prewitt ma Katic non ci sta e realizza i primi due punti della sua partita. Ancora il numero 3 bianco rosso con un altro cesto e poi arriva la bomba importante da parte di Gentile. Parziale del Banco di Sardegna di 5-0 con Happ ma c’è l’undicesimo punto di un ottimo Prewitt sino ad ora. Kruslin anche lui in doppia cifra e poi Burnell corregge con il tap-in il vantaggio per i suoi; Sassari a +3 con il canestro in contropiede di Kruslin e poi Burnell con il canestro fotocopia di quello della scorsa azione. Gli ospiti provano a dare il primo strappo con Gentile che sigla il massimo vantaggio per la squadra di Pozzecco e poi ancora il fratello di Alessandro con un’altra realizzazione dai 6,75. Sono 13 le lunghezze di vantaggio con l’appoggio al vetro di Bilan e poi sfortunato auto canestro di Spissu; Burnell corre dall’altra parte e segna. Contro parziale di Nymburk con Prewitt ed ora la squadra della Repubblica Ceca è a -8. Alla fine del primo tempo i sardi sono avanti per 40-50.

Si torna in campo con il rimbalzo e canestro di Bilan a cui risponde Zimmerman con due punti preziosi. Risponde Happ con una bella conclusione e poi gli italiani sono a +14 dopo il punto numero 11 di Bilan; primi 4 punti anche per Kriz che diminuisce il gap e poi Prewitt dimezza lo svantaggio dopo il gioco da tre. Dall’altra parte Bilan con una schiacciata più che comoda e poi Burnell con l’appoggio a canestro, torna a segnare anche Gentile e per Nymburk è tutto da rifare. Harding trova la via del canestro dall’angolo ed è sempre lui che questa volta non sbaglia dal perimetro. Momento positivo per il numero 11 che sigla altri tre punti e ora i padroni di casa sono a 5 lunghezze di svantaggio. Happ dona ossigeno ai suoi con due punti e arriva anche un grande arresto e tiro realizzato da parte di Gentile; Dalton risponde con lo stesso tiro e dopo il canestro di Obasohan alla mezzora di gioco il Banco di Sardegna è sul +6.

Ultimi dieci minuti di gioco che vedono i primi due per Harding nel quarto quarto, c’è la risposta di Spissu che concretizza il primo canestro del match. Sono 21 i punti di Harding dopo questo cesto ma Katic risponde con una bomba fondamentale in questo frangente di gioco. Nymburk è a -6 con l’appoggio di Zimmerman che segue a rimbalzo, Spissu non è d’accordo e arriva il suo quarto punto. Partita superlativa di Harding che deposita 5 punti consecutivi; è Gentile a rispondere non sbagliando dalla lunga distanza ma i padroni di casa tornano a -2 con Kriz che non sbaglia dalla lunetta. Il numero 0 in maglia Sassari con il settimo punto e Bilan certifica il nuovo +6 per il Banco di Sardegna. Punto numero 17 per Prewitt con la tripla e arriva il parziale dei boemi che sono nuovamente a -2. Arrivano due punti importantissimi per la compagine di Pozzecco firmati Bilan ma Palyza risponde con il bersaglio grosso; Dalton dall’angolo a 1.4 secondi dalla fine segna il canestro che vale la vittoria di Nymburk per 90-89.