Notte positiva per gli azzurri, vincono Melli e Gallinari ma perde il Beli

Arrivano due vittorie e una sconfitta, nella notte, per gli azzurri impegnati in NBA in questa stagione: Melli, Gallinari e Belinelli.
10.11.2019 09:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Notte positiva per gli azzurri, vincono Melli e Gallinari ma perde il Beli

Sconfitta casalinga per i San Antonio Spurs, che all'AT&T Center sono stati battuti in maniera netta dai Boston Celtics con il punteggio di 115-135. La squadra di Marco Belinelli non è mai riuscita ad entrare in campo, a partire dal primo quarto perso per 30-39 che ha messo in discesa la sfida per gli avversari. Nel resto del match, poi, i Celtics hanno legittimato la vittoria mantenendo il vantaggio acquisito, ad eccezione del terzo quarto vinto dagli Spurs per 37-32 ma inutile ai fini del risultato finale. Per l'azzurro sono arrivati 9 punti, 1 rimbalzo e 3 assist in 19', una prestazione migliore rispetto alle ultime uscite, ma non una delle migliori in assoluto per lui.

Vincono, invece, i New Orleans Pelicans sul campo dei Charlotte Hornets, con il punteggio finale di 110-115. La squadra di Nicolò Melli si è ortata in vantaggio di 5 punti nel primo quarto e la gara sembrava in discesa, nel secondo quarto c'è stata però la reazione dei padroni di casa che con un 33-22 di parziale si sono portati sul + 6 e hanno provato a incanalare su loro binari le sorti della sfida. Nel secondo tempo, però, i Pelicans sono entrati in campo con un'altra durezza e sono riusciti, grazie a un ultimo quarto importante, a portare a casa la sfida. Per l'ex Fenerbahce e Olimpia Milano, Melli, soltanto 5' in campo e un solo rimbalzo raccolto.

Vittoria anche per Danilo Gallinari e i suoi Oklahoma City Thunder, al Chesapeake Energy Arena, che con il punteggio di 114-108 hanno avuto la meglio sui Golden State Warriors. Nei primi due quarti è stato un assolo dei Thunder che hanno dominato in lungo e in largo la sfida, arrivando all'intervallo lungo sul punteggio di 60-43. Nel terzo quarto c'è stata, però, la reazione di rabbia di GS, nonostante una stagione tremenda fino a oggi, che con un parziale di 41-24 ha riaperto la sfida e dopo 36' il risultato era di 84-84. Nell'ultimo quarto sono tornati in cattedra i Thuder, portando a casa la sfida con merito nonostante il pasaggio a vuoto nel terzo periodo. Il "Gallo", top-scorer dei suoi, ha messo insieme 21 punti, 5 rimbalzi e 3 assist 30' in cui è stato impiegato.

I risultati nel dettaglio:
San Antonio Spurs-Boston Celtics 115-135
Charlotte Hornets-New Orleans Pelicans 110-115
Oklahoma City Thunder-Golden State Warriors 114-108