Serata nera per gli italiani in NBA: sconfitte per Spurs, Thunder e Pelicans

Una notte da dimenticare per i colori azzurri in NBA; sono arrivate tre sconfitte per San Antonio Spurs, New Orleans Pelicans e Oklahoma City Thunder.
28.11.2019 09:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Serata nera per gli italiani in NBA: sconfitte per Spurs, Thunder e Pelicans

Sconfitta in trasferta per gli Oklahoma City Thunder che sul campo dei Portland Trail Blazers sono caduti con il punteggio finale di 136-119. La partita è finita nelle mani dei Blazers sin da subito, grazie al primo quarto comandato per 42-26 che sembrava aver chiuso le sorti della sfida. Nel secondo quarto, poi, c'è stato un minimo risveglio di OKC che, però, è riuscita ad accorciare nel punteggio soltanto di tre punti, andando all'intervallo lungo sotto di 13 lunghezze. Nel terzo quarto i padroni di casa hanno dato una, nuova, mazzata agli avversari con un parziale di 41-27 che ha chiuso, nuovamente la sfida e non è servito il 32-42 a favore di Oklahoma nell'ultimo quarto di gara. Danilo Gallinari, il più positivo tra i tre azzurri, ha collezionato 14 punti, 4 rimbalzi e 2 assist in 27' sul parquet. 

Caduta interna per i New Orleans Pelicans che, nonostante un'importante resistenza, devono cedere il passo nel finale ai Los Angeles Lakers che hanno avuto la meglio per 110-114. Si tratta della 16 vittoria in 18 apparizioni stagionali per la squadra di LeBron James che non può più nascondersi nella corsa all'anello in questa stagione. La partita è iniziata con un primo quarto sontuoso per i Pelicans che dopo 12' si trovavano in vantaggio per 38-25. Nel secondo quarto, poi, non c'è stata una reale reazione degli avversari che con il 29-26 di parziale hanno recuperato soltanto tre lunghezze di svantaggio. Dopo un terzo quarto equilibrato, 25-25, la sentenza è stata data dagli ultimi 12' dove gli ospiti hanno alzato il ritmo in difesa e trovato buoni canestri, vincendo la gara con un parziale finale di 35-21. Per Nicolò Melli soltanto 9' in campo e 1 rimbalzo conquistato, leggero passo indietro dopo le ultime apparizioni ma comunque pochi minuti a sua disposizione, situazione da sottolineare.

Un'altra sconfitta anche per i San Antonio Spurs, stagione fin qui da dimenticare, che son stati sconfitti all'AT&T Center dai Minnesota Timberwolves con il punteggio di 101-113. Dopo un primo quarto sostanzialmente equilibrato, 24-22 per gli Spurs, gli ospiti nel secondo quarto hanno cercato di mettere in atto il break decisivo, con il 35-23 che li ha mandati al riposo lungo sul +10. Nel terzo quarto, però, c'è stata la reazione d'orgoglio dei padroni di casa che con uno score di 31-24 si sono riportati in scia prima degli ultimi 12' che hanno deciso le sorti della sfida. Nel momento clou della gara, però, si è rotto ancora qualcosa negli Spurs che hanno perso la partita, 23-32 il parziale finale dei Timberwolves. Anche per Marco Belinelli pochi minuti sul terreno di gioco, soltanto 7, e per lui sono arrivati a referto 2 punti, 1 rimbalzo e 1 assist.

I risultati nel dettaglio:
Portland Trail Blazers-Oklahoma City Thunder 136-119
New Orleans Pelicans-Los Angeles Lakers 110-114
San Antonio Spurs-Minnesota Timberwolves 101-113