La Virtus Bologna sbanca Kuban, bene Trento e Brindisi

Questa sera sono scese in campo sia l'Eurocup che la Champions League, con tre italiane impegnate: V. Bologna, Trento e Brindisi.
11.11.2020 22:23 di Alessandro Nobile   Vedi letture
© foto di Twitter
La Virtus Bologna sbanca Kuban, bene Trento e Brindisi

Eurocup

Lokomotiv Kuban-Virtus Bologna 83-89. Vittoria esterna e di spessore per la Virtus Bologna, sul campo della Lokomotiv Kuban, con il punteggio di 83-89. Sin dal primo quarto la Virtus Bologna ha preso in mano le redini della partita, cercando di stare avanti nel punteggio, minando le certezze della Lokomotiv Kuban, squadra molto forte. Nel primo quarto, con il punteggio di 27-22, la squadra di Djordjevic si è avvantaggiata, anche se per 8' senza Milos Teodosic ma con un Alessandro Pajola tuttofare. Nel secondo quarto terminato 22-22, poi, la partita si è rivelata equilibrata, con la squadra italiana che ha respinto gli attacchi della squadra russa, rimanendo avanti di cinque lunghezze, 44-49, prima dell'intervallo lungo. Nel terzo quarto c'è stata la reazione di Kalnietis e compagni, con un parziale di 20-0 che da un -10 li ha portati addirittura sul +10, con il terzo quarto terminato 24-16. Nell'ultimo frammento di gara, però, è salito in cattedra Milos Teodosic che ha trascinato i compagni, 16 punti nel secondo tempo, ed è riuscito a interrompere l'emorragia che si era venuta a creare conducendo le V nere alla vittoria, con un ultimo parziale da 24-15.
Lokomotiv Kuban: Hervey 21, Williams e Crawford 15, Cummings 13
Virtus Bologna: Teodosic 29, Tessitori 15, Pajola 12, Gamble 10

Promitheas-Trento 80-89. Vittoria per l'Aquila Trento, contro il Promitheas, con il punteggio finale di 80-89. Nel primo quarto, in terra greca, la partita è stata in parità, con un parziale di 17-17 che ha fatto intravedere qualche mancanza in attacco da parte di entrambe le squadre. Nel secondo quarto, poi, il Promitheas ha cercato di mettersi avanti, per condurre le danze e mettere in difficoltà l'Aquila Trento che, spesso, sotto pressione non riesce a esprimersi. Anche i secondi 10', però, lasciano un'aria di parità nella gara, con un parziale di 24-24, con le due squadre che sono arrivate al riposo lungo in perfetto equilibrio, sul punteggio fissato di 41-41. Negli spogliatoi, però, Nicola Brienza è riuscito a dare una strigliata ai suoi ragazzi che sono rientrati in campo con un piglio diverso, difesa forte e in attacco molto aggressivi. Il terzo parziale, infatti, ha premiato la squadra italiana per 28-18 e si è messa a condurre la gara con dieci lunghezze di vantaggio prima dei 10' conclusivi. L'ultimo quarto è stato equilibrato, 21-20 per i padroni di casa, e ha permesso alla squadra italiana di ottenere la vittoria.
Promitheas: Agravanis e Miller 22, Mantzoukas 9, Faye 8
Trento: Sanders 22, Browne 15, Morgan 14, Martin 13

Champions League

Brindisi-Darussafaka 92-81. Vittoria casalinga per l'Happy Casa Brindisi, con il punteggio di 92-81, contro il Darussafaka. Nel primo quarto la squadra pugliese è riuscita a entrare in partita sin da subito, nonostante i primi canestri siano stati messi a segno dal Darussafaka. Nei primi 10', poi, Brindisi si è portata in vantaggio in maniera convincente, con un parziale di 30-20, che ha messo in difficoltà la squadra turca. Il secondo parziale poi, è stato molto equilibrato e terminato in parità, 18-18, con i padroni di casa che sono quindi riusciti ad andare al riposo lungo avanti di dieci punti, sul punteggio di 48-38. Nel terzo quarto la squadra turca è uscita meglio dagli spogliatoi, cercando sin da subito di accorciare le distanze e riaprire una partita che fino a quel momento era stata in mano pugliese. Con il parziale di 27-20 il Darussafaka è tornata fino al -3, per giocarsi le sue carte negli ultimi 10'. All'inizio dell'ultimo quarto gli ospiti sono rimasti in scia, anche sul -2, prima di lasciare una difesa troppo morbida e farsi sovrastare dall'attacco di Brindisi negli ultimi 4', con la squadra pugliese che ha ottenuto la vittoria.
Brindisi: Visconti 20, Thompson 18, Bell 14, Perkins 13
Darussafaka: Andrews 26, Guler 15, Buford 12, Luther 7