La Virtus d’Europa resta imbattuta e inarrestabile: Cedevita ko all'overtime

15 vittorie in 15 partite per la squadra di Djordjevic, che blinda il primato nel girone delle Top 16 con una grande rimonta
02.03.2021 22:38 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    vedi letture
La Virtus d’Europa resta imbattuta e inarrestabile: Cedevita ko all'overtime

Altra vittoria per la Virtus Segafredo Bologna (nella foto Teodosic) che interrompe la striscia positiva del Cedevita Lubiana battendolo fuori casa. I felsinei sono dunque matematicamente qualificati come primi nel loro girone per quanto riguarda la fase successiva.
Giù il gettone, dopo quasi due minuti arriva il canestro di Jones che poi sigla anche il libero supplementare, Weems risponde con la prima tripla della serata. Lubiana ancora in vantaggio ma Gamble inchioda immediatamente la parità a quota 5. Weems in contropiede per il sorpasso bianconero e poi ancora il 34 con il secondo bersaglio grosso nel match. Segafredo a +6 dopo la realizzazione di Ricci mentre arrivano, dalla lunetta, i primi due punti di Blazic. Bel cesto di Alibegovic che chiude con il semi gancio ma c’è il secondo canestro di Blazic; Tessitori con due liberi per il +5 ospite. Perry risponde con la stessa moneta ma ancora Alibegovic non ci sta, altra bella azione per il figlio di Teo. Perry e poi Tessitori con due punti ciascuno, i padroni sono a 3 lunghezze di svantaggio dopo l’arresto e tiro vincente di Blazic. Il sesto punto di Alibegovic e la tripla di Muric chiudono il primo quarto.

Secondo quarto con il gioco da tre punti di Hunter dopo una grande azione offensiva e poi sempre lui in contropiede inchioda il +5 virtussino. Parziale Bologna con la prima bomba di Belinelli e poi Ricci incrementa dopo un bel assist da parte di Markovic; non smette di segnare la squadra di Djordjevic, questa volta con Tessitori. Dopo un libero dell’Olimpija arriva un altro cesto di Weems, torna a segnare Lubiana dal campo con il bersaglio dall’arco di Muric a cui risponde subito un positivo Hunter sino a qua. Muric dall’angolo non sbaglia e si prende i tre punti, sloveni a -9. Inchiodata di Perry e i padroni di casa si riavvicinano grazie a Blazic che segna con anche il primo punto di Dimec. Ancora un canestro per i giocatori in maglia verde: 10-0 di parziale aperto e il Cedevita è a -2. Soprasso ad opera di Blazic dai 6,75 e le squadre vanno negli spogliatoi sul 40-39.

Si torna in campo con la tripla di Jones per il +4 ma subito Teodosic risponde con lo stesso risultato e poi Gamble pareggia a quota 43 grazie ad un tiro libero. Canestro fuori equilibrio di Perry ma Weems non è d’accordo e punisce la difesa trovando due punti. Virtus nuovamente in vantaggio con Ricci che non sbaglia dall’arco ma Blazic risponde a sua volta e lima il +1 per Lubiana. Sempre il numero 11 non sbaglia dalla lunetta ma anche Gamble non è da meno: 2/2 a cronometro fermo. Ancora Blazic, offensivamente molto positivo questa sera con due punti e poi Belinelli trova il suo quinto punto; partita molto combattuta. Sorpasso Segafredo con l’appoggio alla tabella di Weems ma arriva immediatamente la risposta da tre di Rupnik, primi punti per lui che poi è infallibile anche dalla lunetta. Padroni di casa a +6 dopo un cesto in contropiede e si chiude la mezzora di gioco su questo parziale.

Ultimi dieci minuti con i primi punti di Abass a cui però risponde Hopkins e Lubiana ripiomba sul +7. Tripla da lontanissimo per Belinelli, replica di Jones e poi arriva il massimo vantaggio sloveno sul +9. Alibegovic firma il suo punto numero 14 e poi Belinelli con un cesto totalmente fuori equilibrio ed importantissimo nell’economia della partita. Risponde Rupnik con un canestro non scontato e poi penetrazione vincente di Pajola che poi realizza l’aggiuntivo; ancora +6 dopo la bomba di Rupnik ma risponde con la stessa moneta il fuoriclasse Teodosic ma Rupnik è infuocato e ottiene altri tre punti. Padroni di casa ancora sul +9 con il bersaglio grosso di Blazic, risponde Hunter e poi Teodosic con due liberi. Ancora Blazic ma Belinelli lima il -4; grande recupero difensivo di Teodosic che ottiene un fallo antisportivo e trasforma a cronometro fermo i quattro punti della parità a quota 86. Gioco da tre punti di Perry, risponde Teodosic e poi ci sono due punti in arrivo per Blazic, 28 per lui. Belinelli infila la bomba della parità, si va ai supplementari.

Primo supplementare con la tripla di Weems e poi c’è la replica di Markovic, +6 per la Segafredo Bologna. Lubiana non molla e Muric risponde dalla lunga distanza ma ancora Weems dai 6,75 non perdona i propri avversari. La schiacciata di Hunter e i due di Weems chiudono la partita, doppia cifra di vantaggio per i bianconeri; fischio finale, vittoria della Virtus per 98-108.