Top 16, ultimo Valzer: chi è dentro, chi è fuori, chi spera ancora

Manca un turno alla conclusione della seconda fase dell'Eurocup: la situazione, girone per girone, con occhio alle italiane
07.02.2020 14:34 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Top 16, ultimo Valzer: chi è dentro, chi è fuori, chi spera ancora

5 partite dopo, le Top 16 di Eurolega hanno già dato diversi verdetti, e poco resta da decidere ad una giornata dal termine. Ecco la situazione, girone per girone.

GRUPPO E:
E' quello di Virtus Bologna e Trento, con la Dolomiti energia già eliminata dopo cinque sconfitte in altrettante partite. La Segafredo ha fallito il match point contro il Partizan, subendo una rimonta che ha qualificato la squadra di Belgrado, ed ora la Virtus si gioca tutto in un vero e proprio spareggio ad Istanbul contro il Darussafaka: chi vince avanza, chi perde va a casa, senza altri calcoli o dietrologie. 

GRUPPO F:
Tutto può accadere nel gruppo di Brescia e Venezia, con tutte e quattro le squadre nello spazio di una sola gara. Venezia e Patrasso guidano con un record vincente, e ad entrambe basta una vittoria per qualificarsi, mentre EWE e Brescia inseguono con due vittorie e tre sconfitte: in caso di vittorie da parte loro andrà analizzata la situazione di parità, con la possibilità di un clamoroso arrivo a quattro con tutte le squadre con tre vittorie e tre sconfitte. 

GRUPPO G:
Stessa situazione in classifica del precedente gruppo, ma il Kazan, in virtù degli scontri diretti, è già qualificato, avendo gli scontri diretti a favore sia con il Rytas che con il Galatasaray: queste ultime due si sfideranno tra di loro, in un altro spareggio, e tiferanno per l'UNICS. Il Monaco, infatti, con una vittoria strapperebbe la qualificazione, a prescindere dal risultato di Vilnius. 

GRUPPO H: 
Tutto chiuso qui, con Malaga Bursa già qualificate ai quarti di finale, mentre Badalona ed Andorra già eliminate. Ultimo turno, quindi, di pura accademia.